Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Politica

Nè reddito e nè cittadinanza

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/reddito.jpg

E’ il cavallo di battaglia del M5S, quello che Grillo e Casaleggio pensano di utilizzare per raccogliere maggiore consenso in campagna elettorale. Si tratta del reddito di cittadinanza, lo strumento di marketing politico-elettorale più vecchio e obsoleto della storia, rivisitato in chiave Cinque Stelle, ma soprattutto quello meno adeguato per convincere gli elettori del Sud, abituati da secoli a riceverlo dai politici di turno.
E’ uno dei pochi temi che restano invariati al variare dei luoghi in cui il M5S presenta delle liste. Il candidato è libero di parlare dei problemi del suo territorio, delle magagne dei politici locali, di tutto quello che vuole ma il reddito di cittadinanza ci deve essere, bisogna parlarne, è come il prezzemolo nella minestra. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il terzomondismo di Farinetti

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/farinetti.jpg

E bravo Farinetti. Imprenditore di successo con la sua Eataly si sente degno e capace di trovare una soluzione universale al problema “Sud”. La soluzione globale proposta è quella di fare del Sud un enorme Sharm El Sheik de noantri. C’è una situazione terribile lì giù, commenta il Farinetti, che noi da qua non possiamo comprendere. 
Mi sembra un buon cummenda Brambilla anni sessanta con le sue ricette monocrome e la soluzione “fabbrichetta” da impiantare in ogni dove.
Facciamo del Sud un enorme parco giochi. Chiamiamo gli stranieri ad investire consentendo loro regole da terzo mondo, non facciamogli pagare le tasse. Prostriamoci dinnanzi questi paperoni forestieri che si degnano di scendere al Sud ed investire i loro soldini così preziosi e puliti. Grazie badroni che venite a portare a noi poveri selvaggi il buon denaro e ci insegnate a fare impresa. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il fallimento che si crede modello

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/farinetti.jpg

Ascolto, e soprattutto vedo, un’intervista a Oscar Farinetti sul sito del Corriere della Sera che propone la “ricetta” per risolvere il “problema Sud” e rabbrividisco. Non tanto per ciò che dice, ovvero una delle tante non-soluzioni che si va ad aggiungere a quelle contenute nel volume “Ricette per il Sud”, mai pubblicato ma scritto a più mani da vari “esperti” che si sono cimentati prima di lui, ma per il modo in cui lo dice.
La sua comunicazione non verbale è molto più eloquente delle parole. Sembra abbia appena finito di pranzare in uno dei suoi ristoranti quando comunica la sua relazione con un Sud, che non conosce e non sembra avere alcuna intenzione di conoscere, perchè presupporrebbe mettersi in ascolto con umiltà. Un’opinione formatasi semplicemente introiettando gli stereotipi veicolati dai media nel corso degli anni.
Il suo giudizio, “terrificante”, è dato... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Uno vale l’altro

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/voi-ridete.jpg

Quando si tocca il tema della rappresentanza politica o del governo di una comunità sembra non ci sia altra procedura da seguire se non quella di auto-candidarsi o essere candidati, seguendo l’iter burocratico-istituzionale ideato nel secolo scorso. Nonostante l’introduzione di qualche novità la convizione di fondo resta la stessa: per fare bisogna candidarsi.
Fino all’avvento del duo Grillo-Casaleggio il candidato solitamente apparteneva a due categorie: o era il leader riconosciuto di un gruppo di interesse che lo sosteneva e si autoproponeva in quanto tale (raccontando a quelli al di fuori del gruppo che in realtà si sacrificava nell’interesse della nazione), oppure era una persona indicata dai partiti (come da Costituzione) che... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/opportunismo.jpg

Qualcuno ha capito perchè in Italia è caduto un governo e ne è stato creato un altro? Qualcuno sa trovare le differenze, come si fa nei giochini che si trovano nelle riviste di enigmistica? No, scusate, forse dimentichiamo le cose troppo in fretta ed è bene fare un ripasso di quanto accaduto fin qui.
Matteo Renzi e la maggioranza interna al suo partito hanno generato una crisi di governo, sfiduciando il loro collega di partito Letta, facendo credere agli italiani che sapessero quello che stavano facendo. Sembrava dovesse avvenire tutto molto in fretta, che avessero già tutto pronto e invece abbiamo dovuto attendere una settimana perchè si svolgessero delle consultazioni, ad ampio spettro, per individuare i ministri e per dare un senso a tutta l’operazione. La maggioranza che sostiene Renzi è la stessa che sosteneva Letta. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Tutti per uno

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/renzi-grillo.jpg

Si, è vero, avrebbe dovuto almeno farlo parlare. Avrebbe dovuto fargli esprimere tutta l’ambiguità del niente di cui è portatore. E qui ha sbagliato, l’ha interrotto troppo presto. Abbiamo potuto comprendere poco di ciò che non ha in programma per dare il colpo di grazia all’Italia ma, converrete con me, che avrà modo e occasione da qui in avanti per comunicarcelo, attraverso i tanti giornalai ossequiosi di cui può disporre.
Quella di Grillo, invece, era l’unica (e forse anche l’ultima) occasione per dirgli in faccia quello che pensa la stragrande maggioranza degli elettori del M5S e per parlare al Paese. Quello che ciascuno di noi avrebbe voglia di dirgli, al Matteo nazionale, se lo incontrasse per strada. E questa operazione può essere considerata perfettamente riuscita.
Mi appassiona di più, però, condividere un’altra riflessione. Se l’Italia seria, competente e innovativa, può andare avanti anche senza il teatrino dei partiti, come dimostra questo articolo del Sole24ore ma, soprattutto... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

L’apolitica di Confindustria

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/confindustria.jpg

Il Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, questa mattina partecipando ad una manifestazione tenutasi all’Unione Industriale di Torino ha dichiarato “noi siamo apolitici” in risposta alla domanda di un giornalista sulla possibile staffetta Letta-Renzi e io ho fatto un balzo sulla sedia perchè o Squinzi non conosce il significato della parola “apolitico” oppure si è trattato dell’ennesimo tentativo di sottrarsi alle proprie responsabilità.
Mentre l’apolitico è colui che manifesta indifferenza o disinteresse verso la politica in generale può definirsi apartitico, invece, colui che non appartiene ad alcun partito o che non sposa alcuna ideologia di partito. Io credo che il Presidente di Confindustria volesse utilizzare il secondo termine perché affermare che Confindustria sia apolitica è come affermare che la famosa pornostar Cicciolina è ancora vergine.
In realtà Confindustria è sempre andata a braccetto con i potenti di turno, limitandosi ogni tanto ad esprimere critiche e preoccupazioni ai microfoni dei tg. Anche perchè la relazione Stato-Imprese in Italia è sempre stata una relazione molto ambigua e asimmetrica. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Being Pierferdi

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/pierferdi.jpg

E si che uno con un cognome così di cose dritte era destinato a non farne molte, ma oggi ha davvero superato ogni limite di decenza.
Vada per il divorzio, lui cattolico ortodosso e democristiano convinto (mi sovviene il dubbio che si sia prima democristiani che cattolici, ma tant’è). Vada per i continui passaggi di campo da destra a sinistra al centro alla ricerca di un buon posto dove poter stare in tranquilla defilazione. Ma stavolta è troppo anche per lui.
Tornare alla cuccia del padrone che tanto lo ha dileggiato quando se ne è andato in malo modo per accasarsi dove più conveniva (padrone che lui stesso ha aspramente criticato) è davvero troppo!
Dice bene Maurizio Crozza quando afferma ironicamente di non averlo mai visto in piedi, sempre attaccato a qualche poltrona come è sua abitudine, e di non sapere quanto sia alto.
Ora, se la politica è missione, come tutte le missioni termina prima o poi. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il bipolarismo

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/bipolarismo.jpg

Ieri, per la prima volta nella storia della Camera dei Deputati, la presidente Boldrini ha deciso di applicare un provvedimento, definito “ghigliottina”, che consiste nel porre fine all’ostruzionismo nei confronti di un provvedimento, ponendolo direttamente in votazione. Si è trattato però dell’ennesima prima volta.
Da qualche tempo in Italia succedono, sempre più spesso, delle cose “per la prima volta”. Per la prima volta è stato imposto un governo (Monti per intenderci) voluto e indicato dall’UE e non dai cittadini; per la prima volta una forza politica (il M5S), che rappresenta un terzo dei votanti, viene sistematicamente esclusa da qualsiasi discussione e iniziativa Parlamentare con qualsiasi mezzo e stratagemma; per la prima volta un Presidente della Repubblica viene rieletto per portare a termine un compito assegnatogli dai partiti prima che dalla Costituzione; per la prima volta i rappresentanti di una forza politica così rappresentativa vengono snobbati e ridicolizzati ad ogni occasione dai media (non era successo nemmeno con la “folcloristica” Lega, sebbene ne avessero dato adito ad ogni piè sospinto)... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Serva Italia di dolore ostello

Scritto da Domenico Sorace

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/serva-italia.jpg

Ci risiamo! Non puoi distrarti un attimo, ed ecco che la politica torna a farsi predona e sfrontata. Non avevamo finito di gioire per la lezione di civiltà data dalla Corte Costituzionale che i politici son tornati a farsi beffe di noi.
Tutto ha inizio con la sentenza della Consulta n. 1/2014 che, come si ricorderà, aveva strapazzato il sistema elettorale meglio noto come “Porcellum”, fissando al contempo un doppio criterio: a) la necessità, in un sistema proporzionale, di accompagnare il premio di maggioranza con la fissazione di una soglia minima di consenso; b) la necessità di presidiare l’elezione delle Camere con l’attribuzione di un diritto di scelta all’elettore.
Macchè. E’ bastato un attimo ed ecco che i cattivi maestri son tornati più forti che mai... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 2 di 3

Visitatori

Oggi 116

Ieri 107

Questa Sett. 116

Questo Mese 2077

Da Sempre 364613

Vai all'inizio della pagina