Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Letteratura/Hunger Games di ieri e di oggi.


Hunger Games di ieri e di oggi.

Da Golding alla Collins, storie di giochi pericolosi

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/2.jpg

Hunger games è il fenomeno del momento, come prima di lui lo è stato Twilight. Milioni di libri venduti, milioni di dollari incassati al botteghino, milioni di fans in tutto il mondo che soffrono e gioiscono insieme a Katniss. Premesso che i film li ho visti trovandoli in fondo godibili, non penso mi avvicinerò ai romanzi. Non per snobismo, non giudicherei mai un libro senza averlo letto. Ma c’è un pensiero che mi ronza nella testa da tanto tempo. Un gruppo di giovani su di un’isola... Zaini con provviste e armi distribuite a caso… Limiti di tempo oltre i quali determinate zone vengono interdette… E, ovviamente, un solo vincitore. Ma è Hunger Games, vi sento gridare in coro. NO, SBAGLIATO! E’ Battle Royale, di Koushun Takami. Uscito per la prima volta nel 1999, questo romanzo è ambientato nella “Repubblica della Grande Asia”. Ogni anno, vengono selezionati 42 studenti delle scuole medie, equamente divisi tra ambo i sessi, per prendere parte al Programma, che ha lo scopo di narcotizzare le masse e rafforzare il terrore e l’obbedienza nei confronti dello stato. Durante il “gioco”, si formano e distruggono alleanze, si uccide trucemente quelli che erano stati fino a pochi minuti prima compagni di classe e amici, si scava nella psiche dei personaggi trovando motivi di odio tanto reconditi quanto futili. Si scopre una ferocia che difficilmente si potrebbe attribuire a dei ragazzini non ancora giunti alla maggiore età. 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/3.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/4.jpg

L’idea di fondo come potete vedere, è praticamente la stessa. Tra l’altro di Battle Royale esiste anche il manga nonché un film con attori in carne e ossa. La Collins pare arrivare decisamente tardi quindi. Tutti gli onori, dunque, andrebbero a Takami? Si e no… Pensateci un attimo… Un’isola sperduta… Dei ragazzini che vi si trovano per caso… MA SI! E’ Il signore delle mosche di William Golding, che parla di ragazzini che se non erro non superano i 12 anni di età, i quali si trovano a gestire una situazione che li vede sperduti su di un’isola, a dover provvedere alla loro sopravvivenza, a sperare in un salvataggio, a prendere decisioni difficili e a mostrare gesti di efferata crudeltà. E con Golding siamo arrivati al 1952! 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/5.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/6.jpg

Quindi, ricapitolando: 1952, IL signore delle mosche; 1999, Battle Royale; 2008, Hunger Games. Tutti grandi successi, nelle rispettive epoche. Eppure, a goderne di più è stata l’ultima arrivata, tale Suzanne Collins, che miscelando un po’ i predecessori insieme a una spruzzata di Lost e a un pizzico di sano messaggio rivoluzionario ( nonché l’immancabile triangolo amoroso senza il quale ormai non si va avanti, vedi Twilight…) ha creato la perfetta macchina da soldi. Ora, volendo fare un parallelo musicale, Golding ha partorito l’idea originale, Takumi ne ha fatto una cover hard rock, la Collins … Beh, la Collins ha saputo sfruttare un’idea vincente, riuscendo ad arrivare alla massa, il che è indubbiamente un merito. 
Magari però la prossima volta, prima di osannare la nuova promessa letteraria come fosse chissà quale innovatrice, non sarebbe male indagare un po’ più a fondo.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/7.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/hunger-ieri-oggi/8.jpg

Buona lettura, qualunque cosa voi scegliate! 

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!
Nota: le immagini adoperate nell'articolo sono prese dalla rete, il Copyright copre pertanto unicamente il testo scritto.

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 95

Ieri 118

Questa Sett. 95

Questo Mese 3125

Da Sempre 437173

Vai all'inizio della pagina