Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: La stagione dell’ira

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/copertina.jpg

Bravo per la nobiltà artistica con cui avete saputo recuperarne il ricordo raggiungendo spesso notevole potenza emotiva. Vi sono pagine da antologia da leggere tutte d’un fiato. Leopoldo Jannelli, direttore Terme Luigiane, Guardia Piemontese.

Ho letto il libro con molto interesse anche perché non conosco le vicende che riguardano l’Italia meridionale. Il suo Bocca di Lupo merita la recensione del Comandante Borghese. Aggiungo che è di chiara lettura, umano e soprattutto privo di faziosità. Mi congratulo con Lei e la prego di gradire i miei migliori saluti. Vincenzo Caputo - Accademia delle Scienze di Ferrara. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/copertina.jpg

Gli Ottantotto Imputati Eversivi 
Considerazioni conclusive di Luigi Michele Perri, giornalista presso la RAI Televisione. 

   La resistenza nel Regno del Sud - dalla Repubblica sociale alla caduta del regime mussoliniano - si fa spazio gradatamente nell’attualità. Indagini storiche - da una parte e rievocazioni memorialistiche dall’altra - segnano l’importanza di una tra le fasi più controverse della nostra storia nazionale e richiamano esigenze di recupero e rilettura su vicende della vita politica italiana nell’immediato dopoguerra. Non sarebbe possibile capire la nascita della Destra nel Mezzogiorno d’Italia senza passare da quel movimento che - dalla Campania alla Calabria e dalla Puglia alla Sicilia - si pose il problema della sopravvivenza di un’idea, giusta o sbagliata che fosse, nella considerazione dell’opinione pubblica e della coscienza del Paese radicata nelle convinzioni e nei sentimenti dei promotori. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 28

Capitolo Ventottesimo

 http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-28.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-28_1.jpg 

Si gelava e due coperte a testa non bastavano. Ero riuscito a nasconderne una terza, sarebbe servita agli immancabili raffreddati di turno, nello scomparto-libri di uno dei due banchi di scuola di cui disponevamo. Utilizzati per scrivere senza doverci necessariamente spostare. L'ultima invenzione del Comandante. L’atmosfera era tornata grigia dopo la bella parentesi teatrale, ma - per buona sorte - vivevamo in armonia: il nostro microcosmo era diventato un'isola di serena convivenza. 
Sui muri del cubicolo del passeggio, tra mille iniziali, disegni osceni e roventi invettive, era immortalato: 
A noi dettenuti la morte non ci fa pavura. E' la vita che ci fa pavura! [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 27

Capitolo Ventisettesimo

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-27.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-27_1.jpg

La neve cadeva senza sosta. Ogni falda una chimera, una pena, una speranza. La neve cadeva anche sulla terra che custodiva i corpi dei miei Amici e Commilitoni. I giovani Caduti sulle balze dolenti di Montelungo. Le pene, le speranze e le chimere si perdevano sul candido tappeto uniforme. Non altrettanto i ricordi. 

Lo spettacolo al quale assisterete, la cui attuazione è dovuta alla cortesia del Procuratore, è nato in questo carcere tra un nutrito gruppo di reclusi politici che si sono riuniti per provare e riprovare le diverse scene finché l’umore dell'improvvisato regista non fosse del tutto soddisfatto. Non avanziamo pretese, di nessun genere, soltanto la speranza di far divertire quanti, in queste sere, saranno tra noi... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 26

Capitolo Ventiseiesimo

 http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-26.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-26_1.jpg

Gli amici di Procida - l'isola dei limoni - sapevano di noi, spesso informati da Roberto Salvatore Trovato. 
Invidiavo quanti svernavano nel penitenziario borbonico isolano dal quale si potevano ammirare i faraglioni di roccia lavica e le spiagge di sabbia fine e scura; gli archi di tufo e il porto di Marina Grande, le finestre multicolori delle abitazioni e i tramonti di fuoco; le notti stellate e le onde di marea. Godere dell’aria salubre quanto quella respirata da noi lucani. Ascoltare la voce della risacca e seguire le lezioni di lingua russa impartite da Pignatelli. 
Bearsi di Capo Miseno e rispolverare il sommo Orazio... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 25

Capitolo Venticinquesimo 

 http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-25_2.jpg

Neanche in piena estate. Nove gli ambienti destinati ai detenuti mentre un terrapieno sovrastava l’intera area dei passeggi. 

Vidi due gatti e gli spostamenti affatto lenti d’una piccola tartaruga, il volo semicircolare dei colombi. 
Il cubicolo a ridosso del muro di cinta era destinato al diporto femminile, dei soggetti pericolosi e dei sorvegliati speciali. Scontato il divieto ai reclusi ordinari d’aver contatti con noi politici. Di reclusi, infatti, non ne incontrammo mai, neanche intravisti, durante i dieci lunghi mesi trascorsi a Melfi. Tranne che nell'unico intermezzo ricreativo di cui beneficiammo. Seguì, sorprendente, la decisione del Comandante e undici coperte di tipo militare furono sistemate a cavallo della corda allungata fra le estremità del portico. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 24

Capitolo Ventiquattresimo 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-24.jpg

Mi tornava spesso in mente un episodio. Da ragazzo, con poca confidenza con l’acqua del fiume, ero sul punto di annegare. L'amico che si trovava in mia compagnia, accortosi del pericolo che correvo, scese subito in acqua con intenzione di aiutarmi. La corrente ci trascinò ambedue per alcuni metri. Ripercorsi, in quegli istanti, intero il mio passato in una rapida carrellata di ricordi immagini e sensazioni. A tutto riandai meno che a Dio. Alcuni passanti intervennero porgendoci delle canne - che abbondavano in quel sito - e ci trassero a riva. Dubitai, la mia fede vacillò. Oggi so per certo che ad aiutarmi è stato il buon Dio. Tornerà a soccorrermi? [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 23

Capitolo Ventitreesimo

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-23.jpg

La notte predisponeva ai sogni e alle introspezioni, spesso inutili e disarmanti. Il desiderio, intanto, mi creava intorno cento harem senza confini. Oltre al bugliolo, alla brocca, al libro tascabile, alle scarpe prive di stringhe, non disponevo d'altro. La realtà è, infatti, rappresentata dalle sollecitazioni che si ricevono da ciò che è possibile guardare e toccare. In altri termini, gli uomini vivono delle cose e le cose degli uomini. 
Avvertivo intenso il palpito della vita ed evadevo quando il sangue ribolliva in me; affiorava lo sconforto per non aver fatto strame dei residui legami con il mondo mentre il passato si proponeva con immagini e storie che occupavano tutti gli spazi liberi dell'io solitario. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 22

Capitolo Ventiduesimo 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-22.jpg

Non eravamo soltanto noi a fare le spese del bifronte rigore della legge. Al Forte San Giovanni giunsero molti utenti con pesanti accuse di cui rispondere. 
Mi riferisco a quanti avevano tentato di realizzare la repubblica rossa di Caulonia nel corso dell'insurrezione capeggiata dal maestro Pasquale Cavallaro. Trecento i fermati tra i quali il Cavallaro e i suoi figli. L’ambizione degli insorti era di concretare, estendendolo a tutto il Mezzogiorno, un Ente di giustezza e parità escludendo ogni particolarismo e favoritismo. 
A tali obiettivi avrebbe dovuto uniformarsi il Tribunale del Popolo insediato nell'ingresso del Municipio lo stesso giorno dell'occupazione. 
La fame di terra, il bisogno di non dipendere mai più dall'odiato padrone e lavorare la zolla in proprio fu il motivo ispiratore della rivolta che seguì nella cittadina ionica. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La stagione dell’ira - Capitolo 21

Capitolo Ventunesimo

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/cap-21.jpg

Lo scopino del loggiato mi aiutò a portare il pagliericcio e ci precedette un agente di custodia. 
Quando la blindo che immetteva in cellulare, dalle caratteristiche quasi simili a quelle del padiglione di Poggioreale si aprì, rimasi negativamente sorpreso dal frastuono che vi regnava. L'agente di scorta informò il collega. 
“Eccoti il politico della sei del piano terra.” 
La porta d'ingresso stridette ed entrai in una singola. 
Nel rinfacciare al Direttore il linguaggio scurrile usato in sala colloqui, con un'improvvisa irruzione, avevo superato la misura.
L’esperienza acquisita suggeriva di dare immediata caccia agli artropodi, i noti animaletti neri e viscidi con infinite zampine mobili. Anche le cimici somiglianti alle lenticchie dal fetore insopportabile sarebbe stato opportuno snidare dalle crepe delle pareti e dai numerosi snodi della branda. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 1 di 4

Visitatori

Oggi 48

Ieri 87

Questa Sett. 212

Questo Mese 1944

Da Sempre 370995

Vai all'inizio della pagina