Ti trovi qui:Portale/Letteratura/Libri/13: il romanzo d'esordio di Jay Asher


13: il romanzo d'esordio di Jay Asher

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2014/asher/1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2014/asher/2.jpg

Non si giudica un libro dalla copertina, luogo comune decisamente abusato tanto quanto è veritiero. Eppure, nel mare di proposte editoriali ( ma non dicevano che l'editoria era morta? ) una bella copertina ti spinge quanto meno ad approcciarti al libro e a sfogliarne qualche pagina. Talvolta capita che dietro la bella facciata si nasconda qualcosa di inaspettatamente bello. E' quello che è successo a me nell'approcciarmi a “13”, opera prima di Jay Asher. 
Il viso sofferente di una ragazzina stile pop punk ( un po' tipo Avril Lavigne ), il numero 13 in bella vista e una scritta che recita così: “sono 13 innocenti finché non premono play”. Ok, abbocco all'esca, compro il libro e me lo porto a casa. La sera stessa resto sveglio finché non lo finisco. Lo stile, la semplicità, la storia, l'artificio narrativo mi coinvolgono a tal punto che quando finisce un po' ci resto male. Ma di che parla? 
Clay, un teenager come tanti, tornando a casa trova un pacco davanti la porta. Lo apre e ci sono 7 musicassette numerate. Infila la prima nello stereo... e quella che sente è la voce di Hanna, ragazza per cui ha sempre avuto una cotta. Piccolo particolare, Hanna si è suicidata due settimane prima. 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2014/asher/3.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2014/asher/4.jpg

Quello contenuto nelle cassette è una sorta di testamento, un modo estremo per chiarire le cose, per dire la sua anche se lei non c'è più, per provare a spiegare chi e cosa, secondo lei, l'ha spinta a compiere quel gesto estremo. Pianificato tra l'altro con estrema lucidità, se ha avuto il tempo di incidere 7 musicassette. E nell'ascoltare questi nastri, nel compiere le ultime volontà di Hanna, Clay si incammina lungo un percorso fatto di ipocrisie, di pettegolezzi, di cattiverie che possono ferire una persona più nel profondo di quanto si possa a volte immaginare. Ci si immedesima nella storia di Clay, ci si trova a farsi domande, a chiedersi se a nostra volta ci siamo comportati in modo pessimo da ragazzi senza pensare alle conseguenze, o a come avremmo potuto reagire noi se avessimo avuto una personalità più debole. 

Romanzo di formazione adolescenziale, 13 è un libro che cattura dall'inizio alla fine e di certo non merita di stare sullo scaffale del negozio, ma in quella della nostra libreria. 

Buona lettura!

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!
Nota: le immagini adoperate nell'articolo sono prese dalla rete, il Copyright copre pertanto unicamente il testo scritto.

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 99

Ieri 187

Questa Sett. 501

Questo Mese 4658

Da Sempre 383597

Vai all'inizio della pagina