Ti trovi qui:Portale/Un Po’ di Tutto/Ereticamente.it/Questione di genere


Questione di genere

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/1/questione-genere.jpg

La tendenza è alla semplificazione, è in atto da tempo ed è imputabile alla strabordante presenza dei media nella nostra vita che tendono a semplificare la complessità, perdendone di vista il senso. La tendenza è quella di etichettare, di appiccicare dei cartellini sui problemi con l’intento illusorio di riuscire così a catalogarli, dominarli e, di conseguenza, risolverli.
Ma i problemi si ingigantiscono, invece di risolverli ci limitiamo a trasformarli in qualcos’altro, a camuffarli, a confonderli e così ci sfuggono di mano. Le donne, gli omosessuali, i giovani, il Meridione, gli extracomunitari è sufficiente dare un nome alle cose per pensare di possederle e di poterle manipolare a piacimento. Ne facciamo una questione di genere.
Ma la società è estremamente complessa, lo è ogni giorno di più e noi, invece di analizzarla in profondità questa complessità, invece di sforzarci di comprenderla, ci accontentiamo di riordinarla superficialmente come facciamo quando stipiamo velocemente in un cassetto gli indumenti che erano sparsi per casa.
Etichettare significa rinchiudere in un ghetto, in un recinto l’etichettato e, come quasi sempre avviene, studiare una legislazione speciale che lo protegga, che lo aiuti. La storia dimostra che questa operazione non fa altro che trasformare in vittima l’etichettato che da quel momento in poi smette di crescere, resta nella condizione di immaturo nella quale sovente si trova, e comincia a credere di essere come il Panda del WWF.
Da quando fu promulgata la legislazione speciale per il Mezzogiorno d’Italia, per esempio, il declino del Sud si è accentuato sempre di più, non è diminuito. Da quando si parla di aiutare i giovani a trovare lavoro il lavoro non è aumentato ma è diminuito e molti di essi sono rimasti a casa ad attendere le protezioni del politicante di turno. Non ci dovrebbe essere bisogno di una legge speciale per consentire a due persone dello stesso sesso di vivere insieme, dovrebbe essere un diritto esercitabile in quanto persone non in quanto omosessuali. Perchè c’è bisogno di quote rosa in politica? Forse perchè la maggior parte dei parlamentari si vestono di grigio? E l’extracomunitario? E’ sempre buono e indifeso per definizione o può anche uccidere e rubare come gli autoctoni?
Stiamo diventando dei robot, il nostro pensiero è sempre più come il codice binario, fatto di zeri e di uno, tende a riconoscere il nero e il bianco ma incapace di cogliere tutte le sfumature di grigio che ci stanno in mezzo.

Massimiliano Capalbo
Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it 

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 11

Ieri 116

Questa Sett. 127

Questo Mese 1563

Da Sempre 367475

Vai all'inizio della pagina