Ti trovi qui:Portale/Letteratura/Le Vostre Opere/La Bambina di Papà


La Bambina di Papà

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/altri/bambina-papa/1.jpg

Era la più piccola di tre fratelli, la più coccolata di casa ma soprattutto dal suo papà, che quando lei nacque aveva già 45 anni, perciò per lui era la luce dei suoi occhi.. Lei viveva spensierata, a volte capricciosa perchè sapeva che avrebbe ottenuto sempre tutto ciò che voleva.. Sapeva che il suo papà non le avrebbe mai detto di no. Anche i fratelli la adoravano, soprattutto lei era complice del fratello grande, aveva 6 anni più di lei, perciò a volte faceva le veci del padre, ma lei non lo temeva perchè quando il suo papà ritornava la sera, nonostante fosse stanco dopo una giornata di lavoro, lei sapeva come trattarlo. Si sedeva sulle sue gambe e in modo dolcissimo gli pettinava i capelli e lui stava lì senza dirle nulla, era la sua piccina..
Lei si sentiva speciale, anche se comunque erano una famiglia modesta, lei si sentiva una principessa, forte di questo grande amore che riceveva..
Era una mattina di domenica, la bimba aveva 7 anni, era una strana mattina, il papà non si era ancora alzato, era strano.. La sera prima la piccola lo aveva accompagnato al suo negozio e lo aveva aiutato nelle faccende, poi avevano chiuso e a piedi erano rincasati..
Quella domenica però il papà non si era alzato per andare in campagna, era lì nel letto che lamentava un grande dolore al petto.. Lei, la piccola, era alla sua sinistra in ginocchio, che gli stringeva la mano e piangeva.. Il papà le chiedeva di pregare ed intanto invocava l'aiuto della Madonna, soffrendo per il dolore.. Era un infarto!!
Lei non capiva, però, ma continuava a stargli accanto nonostante la madre, che chiedeva aiuto ai vicini, le diceva di allontanarsi.. Ma la piccola non voleva lasciare il suo papà, lui era tutto per lei... Lei piangeva

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/altri/bambina-papa/2.jpg

Arrivò un'ambulanza, il papà andò in ospedale, da lì in poi seguirono giorni difficili per tutta la famiglia, di grandi sacrifici, la madre dovette rimboccarsi le maniche, da gran donna mandò avanti la baracca da sola. Il figlio grande, di soli 13 anni, aiutava la madre al negozio, perse tanti giorni di scuola, e la sera quando ritornavano si sedeva sul letto della sorellina piccola e nel salvadanaio che lei teneva sul suo comodino le metteva 500 lire, tutte le sere e le stava accanto x non farle sentire la mancanza del suo papà..
Passarano i giorni, la piccola non poteva andare in ospedale perchè alla mamma avevano detto che le emozioni avrebbero potuto aggravare la situazione; il papà era stato in terapia intensiva e poi rimase un mese ricoverato.. Per tutti era difficile e soffrivano in silenzio..
Una domenica mattina, però, con il consenso dei dottori, la piccola potè andare a trovare il suo papà e l'emozione fu davvero così grande che i due piansero e si abbracciarono.. Lei si sedette sulle sue gambe, da lì non voleva più alzarsi, non voleva più lasciarlo, ma come le più belle cose quel momento fu molto breve, perchè l'emozione era stata davvero grande ed il padre sentì il bisogno di ritornare nella sua stanza..
Il tempo passò, il padre fu dimesso dall'ospedale e come un gran leone ritornò al suo lavoro, instancabile, anche se qualcosa era cambiato.. Non poteva affaticarsi e le emozioni non erano permesse...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/altri/bambina-papa/3.jpg

Ma la vita continua.. anche se dentro rimane il dolore che non potrà mai essere cancellato...

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!
Nota: le immagini adoperate nell'articolo sono prese dalla rete, il Copyright copre pertanto unicamente il testo scritto.

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 148

Ieri 215

Questa Sett. 363

Questo Mese 4520

Da Sempre 383459

Vai all'inizio della pagina