Ti trovi qui:Portale/Cinema/Film/The Wolverine, Parla James Mangold!


The Wolverine, Parla James Mangold!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/the-wolverine-1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/the-wolverine-2.jpg

Questa volta sarà tutto diverso, parola di James Mangold, regista del nuovo film The Wolverine.
Se il primo The Wolverine è stato in balia di cambi di regia, sceneggiatura e ambientazione, il nuovo capitolo dell'eroe più amato fra gli X-Men, non potrà che essere reinventato ex-novo. 
Solo due le certezze stando a James: non ci sarà alcun collegamento con il precedente film, che anzi, sarà riscritto in parte; ci sarà Hugh Jackman, unico attore che può interpretare quel ruolo.

Proprio Jackman ha dichiarato che The Wolverine potrebbe avere due versioni, una tradizionale e una più violenta con rating R (gli under 17 devono entrare accompagnati da un adulto)..

Siamo molto tentati di fare una versione vietata ai minori non accompagnati. Ho sempre voluto farla e so che lo vorrebbero anche molti fan, d’altronde se deve esservi un supereroi in versione vietata ai minori quello più adatto è Wolverine!
Negli anni ho però incontrato tanti fan tra i 10 e i 15 anni per i quali Wolverine è un idolo: per questo ho parlato con James e non vogliamo escludere le due possibilità per accontentare tutti e, addirittura, fare le due versioni già in fase di ripresa piuttosto che nel montaggio.



Mangold in reatà era molto riluttante ad accettare l'idea di dirigere un nuovo X-Men, a causa di tutte le critiche che erano piovute sul suo predecessore e a causa delle continue pressioni del pubblico.

Ho parlato con Darren ( Darren Aronofsky, il regista del primo capitolo) per un po' prima di accettare l'incarico. Ma quando mi venne proposto la prima volta ero nel mezzo di altri progetti e quando mi riproposero il film non l'avevo preso in considerazione proprio per tutte le voci che lo circondavano, del tipo oh chi vuole fare una cosa del genere, e fare un seguito a quello precedente, nonché tutte le critiche preventive dei media.


ma...

Passarono parecchi mesi e io nemmeno lessi la sceneggiatura, ma poi quelli della produzione tornarono da me e io lo ripresi in mano. Il materiale era promettente e c'era un personaggio interessante interpretato da un mio grande amico e attore incredibile (Mangold e Jackman avevano lavorato insieme nel film Kate e Leopold, NdR). È un'avventura che segue un personaggio unico in un contesto unico. È un film in cui metà dei personaggi parla giapponese, è un film drammatico, una detective story, un film noir e un action movie tutto insieme. Non c'è niente di convenzionale nel film.


http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/the-wolverine-3.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/the-wolverine-4.jpg

Il tocco del nuovo regista sarà però molto più profondo che in passato. Mangold ha scritto quasi sempre da solo le sceneggiature dei suoi film. Quindi, anche in questo caso, non poteva esimersi dal lavorare anche su questa...

Io e Mark Bomback (il nuovo sceneggiatore al lavoro sullo script) abbiamo fatto un enorme lavoro di riscrittura (la sceneggiatura originaria era di Christopher McQuarry). Non c'è stata una singola pagina che non sia stata pensata, ripensata, passata su storyboard. Io penso che il modo migliore per connettersi a un film sia sviluppare le sequenze, scegliere le ambientazioni, elaborare le scene d'azione. Non solo per fare un buon film, ma per renderlo personale.



Consapevole delle convenzioni che il pubblico, James si sente sicuro di essere in grado di raccontare una storia unica nel suo genere...

Penso che parte del motivo per cui mi sono interessato a questa storia è che non si tratta del solito film su supereroi. Non è una storia sulle origini del personaggio, non è un salviamo il mondo dalla catastrofe.



Quello che più ha affascinato il regista statunitense è stato proprio Wolverine, in tutte le sue sfaccettature. Non si trattava di un semplice film d'azione, ma di dirigere un grande attore nella realizzazione di un film molto complesso su uno degli eroi più controversi dei fumetti.
Stando al regista quello che vedremo sarà...

Un personaggio più cupo e intenso, nel suo viaggio personale, dove non deve condividere il tempo con altri persnaggi del mondo X-Men.



L'arrivo di The Wolverine è previsto nelle nostre sale nel 2013. 
Alla luce di queste dichiarazioni siamo tutti molto ottimisti. Non resta che sperare che il film sia all'altezza delle aspettative.;)
(Fonte Fantascienza.com)

 

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 68

Ieri 83

Questa Sett. 68

Questo Mese 1499

Da Sempre 376758

Vai all'inizio della pagina