Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Cinema/La fantascienza di Harry Potter


La fantascienza di Harry Potter

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2014/fantascienza-harry.jpg

Qualche giorno fa, ci siamo occupati della rivista di fantascienza Cronache di un sole lontano. Quest'oggi parliamo di come la fantascienza non sia semplicemente un genere letterario e/o cinematografico, quanto piuttosto un modo di pensare fuori dagli schemi. L'occasione ci viene data da un bellissimo articolo trovato, per caso, sul nostro amatissimo fantascienza.com.
Come già accennato in passato, uno dei principali problemi legati alla bassa diffusione del sapere fantascientifico, soprattutto in italia, può essere rintracciato nella diffusa consuetudine di confondere questo genere con altri, magari più popolari (ad esempio il fantasy, con opere del calibro de Il Signore degli Anelli oHarry Potter... :cool: ). Se alcuni di voi saranno sorpresi da una simile affermazione, altri sanno benissimo che non siamo del tutto lontani dalla realtà. 
Per chiarire le idee, pensiamo sia arrivato il momento di aggiungere caos al caos. :furbo

La fantascienza di Harry Potter : così s'intitola l'articolo di Roberto Paura, apparso tempo fa nelle pagine della famosa rivista.
Può uno dei film fantastici per eccellenza essere in realtà un film di fantascienza? Questa è la domanda che si pone Paura. E per quanto semplice e scontata possa sembrare la risposta (un no, bello deciso), il saggio parte da questo semplice interrogativo e trasporta il lettore, tramite un incedere nozionistico e di scoperta, nel mezzo del mondo magico, alla ricerca di fantascientifiche presenze, occultate agli occhi degli osservatori meno accorti. 
La fantascienza vive là dove nessuno l'avrebbe mai cercata. La fantascienza è un'idea e non "solo" un genere.

Per rispetto nei confronti dell'autore e dello spazio che lo ospita, non riporteremo l'intero articolo, ma giusto uno stralcio utile ad incuriosirvi. 
Se volete leggere l'intero scritto, vi invitiamo ad andare direttamente alla fonte, cliccando qui...
;)

La fantascienza di Harry Potter
Harry è la science fiction? Un connubio impossibile? Forse, ma non al 100%. 
Leggere per credere


Nel 2001 l’attribuzione del più prestigioso riconoscimento della fantascienza, il Premio Hugo, al quarto romanzo della saga di J.K. Rowling Harry Potter e il Calice di Fuoco, ha scatenato polemiche a non finire. Per la prima volta un’opera indubbiamente fantasy si è vista ottenere il riconoscimento di “science-fiction” aprendo non solo un dibattito sulla crisi della fantascienza, ma anche su cosa significhi davvero questa parola. Come ha brutalmente sintetizzato in un acceso editoriale su Future Shock il critico Antonio Scacco, ‹‹un simile romanzo con la fantascienza c’entra come i classici cavoli a merenda››. Ma piuttosto che domandarci, come ha fatto giustamente Scacco o anche Sandro Pergameno in un editoriale su Futuro News (il trimestrale della Fanucci), su come la fantascienza stia cambiando la propria anima e stia diventando sempre più speculative fiction piuttosto che science fiction, si potrebbe provare a vedere se veramente la saga di Harry Potter manca di elementi tratti dall’ampio bagaglio della fantascienza. E si rimarrebbe sorpresi…

Il Giratempo

Nel terzo volume, Il Prigioniero di Azkaban, entrano in scena le Giratempo. Hermione ne fa uso, su concessione del Ministero della Magia dietro autorizzazione della professoressa McGranitt, per seguire tutti corsi del terzo anno, anche quelli che si accavallano negli orari tanto da non permettere di seguirli contemporaneamente. Alla fine la Giratempo di Hermione acquista un ruolo chiave nella storia in quanto è grazie ad essa e al tacito sostegno del preside Silente che Harry ed Hermione tornano indietro nel tempo e salvano Sirius dalla perdita dell’anima, Fierobecco dalla decapitazione ed Harry dalla morte per mano dei Dissennatori. Come in tutte le storie sui viaggi nel tempo che si rispettino, nel Prigioniero di Azkaban Harry si ritrova ad affrontare terribili paradossi temporali.
 [...]


Nella speranza che il saggio vi sia d'ispirazione, vi auguriamo una buona lettura.  :cool:

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 38

Ieri 201

Questa Sett. 1080

Questo Mese 1296

Da Sempre 387109

Vai all'inizio della pagina