Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Verdena, Endkadenz vol.1 in tour


Verdena, Endkadenz vol.1 in tour

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/verdena/verdena.jpg

In occasione dell'uscita di Endkadenz vol. 1, parlando dell'album mi chiedevo come sarebbe stata la resa sonora dal vivo. Poiché sono scrupoloso, ho ritenuto doveroso verificare di persona :D
La data a cui ho partecipato è stata quella dell'8 marzo, al Pala Partenope di Napoli.
A scaldare l'atmosfera, in attesa che i Verdena salgano sul palco, ci pensano i Jennifer Gentle, gruppo rock con influenze tra il garage e lo psichedelico, nel quale hanno militato, tra il 2009 e il 2012, Alberto e Luca Ferrari
I circa tre quarti d'ora dell'esibizione scorrono veloci e in maniera abbastanza piacevole, nonostante li ascoltassi per la prima volta (mea culpa). 
Quando si congedano, passano un paio di minuti prima che gli accordi di Ho una fissa riempiano la sala, provocando il boato generale. Ma è con Un po' esageri, che rischia di venire giù tutto, con un pubblico che già la conosce a memoria (wa wa wa wa wa compresi). 
Scende l'adrenalina e ci si immerge nell'atmosfera psichedelica e un po' schizofrenica di Sci desertico, pezzo all'apparenza ostico ma che rende eccezionalmente dal vivo. 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/verdena/verdena2.jpg

Loniterp ci porta nel passato recente, per cedere nuovamente il passo ad Endkadenz vol.1 che ritorna nella doppietta Vivere di conseguenza/Contro la ragione (quest'ultima una delle mie preferite).
Ancora Wow, con Le scarpe volanti, e si arriva a Derek
Con Derek, uno dei pezzi più adrenalinici di Endkadenz vol.1, si scatena un pogare selvaggio, che mette a dura prova l'integrità dell'edificio. 
Starless, ripescata da quello che forse è l'album più sottovalutato dei Verdena (Solo un grande sasso), arriva un po' a sorpresa ed è accolta da un boato di gioia.
Attonito, Lui gareggia, Canos, e si arriva a Nevischio, uno dei loro brani più poetici che, in altri tempi, avrebbe fatto riempire la sala con le fiammelle ondeggianti degli accendini. 
Dopo Trovami un modo semplice per uscirne, il delirio si scatena con Razzi Arpia Inferno e Fiamme, ma raggiunge le vette massime con Valvonauta, primissimo successo dei Verdena, che nessuno (nemmeno io) si aspettava, visto lo stupore con cui viene accolto dalla folla. 
Dopo un abbondante dispendio di energie, si torna a una dimensione più rilassata con Inno del perdersi, Puzzle e Scegli me
La quiete (rispetto al resto, s'intende) viene infranta dal riff acido di Muori delay, che spiana la strada alla sequenza finale composta da Rilievo, Nuova luce, la devastante accoppiata Luna/Don Calisto, per concludersi con la simbolica Funeralus

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/verdena/verdena3.jpg

Alla fine del concerto, dunque quali valutazioni? 
Due ore di musica senza interruzioni, una padronanza degli strumenti e della voce che non ha mostrato neanche una sbavatura, la capacità di tenere vivo l'interesse senza affidarsi ad alcun tipo di scenografia. 
Alberto tiene la scena come pochi, mentre Roberta (basso) e Luca (batteria) compongono una sezione ritmica di tutto rispetto.  
I dubbi sull'efficacia di Endkadenz vol.1 live, almeno per il sottoscritto, sono totalmente fugati. 
La resa è eccellente, e le atmosfere psichedeliche ben si sposano col sound più grezzo dei primi album. 
Grandi assenti della serata, almeno per me, sono stati Viba e Miglioramento, ma non si può chiedere tutto, e comunque Valvonauta compensa ampiamente queste mancanze. 
Dal vivo più che mai, i Verdena si confermano un vanto per il rock italiano e forse, al momento, i migliori esponenti di questo movimento. 
Se ne avete l'occasione, andate a vederli, ne vale davvero la pena. 
Buon ascolto!

P.S. un saluto a Valentina, Mario e Oksana, che hanno reso l'esperienza ancora più piacevole!

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 44

Ieri 97

Questa Sett. 598

Questo Mese 1665

Da Sempre 339569

Vai all'inizio della pagina