Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Nuova Tassa SIAE... La Controffensiva della Società Autori


Nuova Tassa SIAE... La Controffensiva della Società Autori

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/siae-2.jpg

A pochi giorni dalla notizia che vede la SIAE in guerra contro tutti a causa della nuova "tassa sui trailer", ecco che arrivano le prime controffensive della Società Autori nei confronti di coloro che, più di altri, si sono opposti alle nuove richieste economiche. Stiamo parlando dei siti di Delos Network (cui fa capo il famosissimo Fantascienza.com) che negli giorni scorsi hanno eliminato tutti i trailer cinematografici dalle proprie pagine in segno di protesta.

A poche ore di distanza la SIAE ha cercato di tornare sui suoi passi, fornendo precisazioni alquanto discutibili circa le nuove pretese.
Lungi dal chiarire la questione, le parole della Società hanno scatenato una pronta (e quantomai intelligente ;) ) risposta da parte di Fantascienza.com che ha evidenziato tutti i controsensi del ragionamento della SIAE.
L'articolo è stato pubblicato Giorno 31 Ottobre. Vi invitiamo a leggerlo andando qui....

Per chi sia troppo vagabondo per fare un click ( :perp ), vi riportiamo i passi più importanti.
Partiamo dal titolo....

Trailer, la SIAE precisa (e reinterpreta la lingua italiana e la matematica)


... niente di più vero, ma andiamo per gradi...



La Società Italiana Autori ed Editori venerdì sera si è sentita in dovere di rilasciare ulteriori "precisazioni" sulla sua pretesa di far pagare la pubblicazione dei trailer cinematografici.

Nel loro nuovo modo di esprimersi la frase "fino a 30 video per una durata massima complessiva di 10 ore" riportata dal loro regolamento adesso significa "fino a 30 video oppure fino a una durata massima complessiva di 10 ore". Pare infatti che, bontà loro, adesso risulti che pagando i famosi 450 euro a trimestre si abbia diritto a pubblicare circa "200 trailer di 15/30 secondi".
A parte che i trailer normalmente durano sui due minuti, non 15/30 secondi... [...] ma un attimo, sotto i 45 secondi non erano considerati frammenti e non era quindi richiesta una licenza di tipo diverso?
Ma la cosa più ridicola è che 200 trailer da 30 secondi fanno cento minuti, ovvero un'ora e mezza, non dieci ore!



Come vedete si tratta di incongruenze logiche di non poco conto. Personalmente poi, vorrei aggiungere anche una riflessione. Qui non si tratta di 10 o 100 trailer, il problema è diverso: c'è una società privata che, senza alcuna spiegazione o utilità pratica per lo scopo che dovrebbe raggiungere, cerca di incassare soldi limitando e, soprattutto, creando problemi unicamente ai medi e piccoli siti.
Infatti, come fa notare lo stesso articolo...

Dopo il ridicolo, il pericolo. Perché la SIAE dice che intende rivolgersi solo ai siti commerciali. Dunque cosa significa questo: che se un sito è amatoriale può pubblicare cose che un sito commerciale non può pubblicare? C'è da qualche parte un principio del genere nella legge italiana? O forse vuol dire che anche se lo pubblica illegalmente la SIAE fa finta di non vedere? Allora i blogger dovrebbero vivere nell'illegalità con la spada di Damocle della SIAE sulla testa?



Inutile dire che appoggiamo completamente la protesta e che, in qualunque momento, siamo pronti a dimostrarlo.
Per ora non abbiamo altro da aggiungere, ma mi permetto di invitarvi, se siete appassionati, a visionare le pagine di Fantascienza.com, non altro perché trovo sia il miglior sito italiano sull'argomento. ;)

 

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it 2011.

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 115

Ieri 82

Questa Sett. 115

Questo Mese 2374

Da Sempre 377633

Vai all'inizio della pagina