Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Led Zeppelin - How The West Was Won


Led Zeppelin - How The West Was Won

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/fabrizio/HowTheWestWasWon1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/fabrizio/HowTheWestWasWon2.jpg

Vuole una pia leggenda che, negli anni d'oro dei Led Zeppelin, il manager Peter Grant, facesse periodicamente il giro dei mercatini di Soho a caccia di nastri live dei suoi protetti. Li comperava e li distruggeva :wall, per esorcistico spregio (chissà :boh) o forse davvero sperando (il classico cucchiaio per svuotare il mare :pfiu) di mettere un freno al fenomeno dei bootlegche già allora dilagava.

Grant odiava i live, sapeva bene che gli Zep derivavano la loro fama anche e soprattutto dalle esibizioni dal vivo, ma ci teneva a che i due mondi, quello dello studio e quello dello show, rimanessero ben distinti.
Fece un'eccezione solo nel '76, per il film e doppio Lp di "The Song Remains The Same", ma non era molto convinto, e la cosa venne particolarmente notata;
L'album uscì in un momento di incertezza della band e - più che strillare :oops: la titanica forza degli Zeppelin live - finì per balbettare qualcosa che venne presto dimenticato, un pasticcetto che non destò molta impressione :(.

Alla morte del manager, i rimanenti Leds (dopo la morte di Bonzo avvenuta nel 1980) decidono di sfatare questo tabù e pubblicare delle registrazioni mixate dei due concerti conclusivi del tour del 1972 (Los Angeles e Long Beach Arena).

Siamo nel periodo successivo alla pubblicazione della leggendaria "Starway to Heaven" (Led Zeppelin IV). I Leds sono all'apice della loro forma, sia fisica che mentale. Le 18 canzoni del Triplo Cd in questione fanno capire che razza di evento sconvolgente potesse essere un loro concerto: rock durissimo suonato con altissima tecnica e ferocia :argh; la voce di Plant ha qualcosa di Divino :angelo ed è velluto o acciaio a seconda dei casi (ascoltare Since I've been lovin'you o Immigrant Song per credere ;)); Plant violenta la sua chitarra con archetti di violino (l'allucinata e psichedelica "Dazed & Confused", 25 minuti di durata) o con un semplice plettro (la mitica "Whole lotta love", "Rock and roll" qui in versione Super, il finale "Bring it on Home" e "Heartbreaker" con un assolo centrale da lacrime agli occhi), ma sempre col risultato di essere travolti da un treno in corsa.
La sezione ritmica è stata un Invincibile Armata del Rock, Jon Paul Jones al basso e Bonzo Bonahm alla batteria che a volte suona come i 4 batteristi degli Allmann Brt e Greatful Dead messi insieme (difficilmente digeribili con i canoni moderni i suoi 19 minuti di assolo alle pelli di "Moby Dick").

  • Disco uno
    • LA Drone – 0:14* - (Jones/Page)
    • Immigrant Song – 3:42* - (Page/Plant)
    • Heartbreaker – 7:25* - (Bonham/Jones/Page/Plant)
    • Black Dog – 5:41** - (Jones/Page/Plant)
    • Over the Hills and Far Away – 5:08** - (Page/Plant)
    • Since I've Been Loving You – 8:02* - (Jones/Page/Plant)
    • Stairway to Heaven – 9:38* - (Page/Plant)
    • Going to California – 5:37* - (Page/Plant)
    • That's the Way – 5:54** - (Page/Plant)
    • Bron-Yr-Aur Stomp – 4:55* - (Jones/Page/Plant)
  • Disco due
    • Dazed and Confused – 25:25** - (Holmes/Page)
      • Walter's Walk - (Page/Plant)
      • The Crunge - 15:34 - (Bonham/Jones/Page/Plant)
    • What Is and What Should Never Be – 4:41* - (Page/Plant)
    • Dancing Days – 3:42* - (Page/Plant)
    • Moby Dick – 19:20** - (Bonham/Jones/Page)
  • Disco tre
    • Whole Lotta Love Medley – 23:08** - (Bonham/Dixon/Jones/Page/Plant)
      • Boogie Chillun – 3:10 - (Hooker)
      • Let's Have a Party – 1:56 - (Robinson)
      • Hello Mary Lou – 2:08 - (Pitney)
      • Going Down Slow – 8:29 - (Oden)
    • Rock and Roll – 3:56* - (Bonham/Jones/Page/Plant)
    • The Ocean – 4:21** - (Bonham/Jones/Page/Plant)
    • Bring It On Home – 9:30** - (Dixon/Page/Plant)
      • Bring It On Back - (Bonham/Jones/Page/Plant)

Due ore e mezza al cardiopalmo, un'esperienza mistica da provare.
Perdersi il miglior gruppo di puro Rock della storia - per di più nel momento migliore - è un peccato che non ammette perdono :fuoco.

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 8

Ieri 92

Questa Sett. 8

Questo Mese 2164

Da Sempre 368076

Vai all'inizio della pagina