Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Ereticamente.it/La realtà aumentata


La realtà aumentata

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/1/realta-aumentata.jpg

La Corte Costituzionale dopo otto anni si è pronunciata, dichiarando ciò che tutti già sospettavamo, a partire dal suo autore che la rinominò subito Porcellum. La legge Calderoli, ha affermato la Corte, è incostituzionale in riferimento al premio di maggioranza assegnato e all’impossibilità per l’elettore di fornire una preferenza. In sostanza per otto anni lo strumento principe della democrazia è stato boicottato e piegato ai voleri del potente di turno.
Lascio da parte ogni considerazione in merito alle nuove forme morbide di dittatura post-moderna che negli ultimi venti anni sono state sperimentate in Italia, a partire dalla legge elettorale e passando per gli editti bulgari contro i giornalisti (quelli si che lo erano), le compravendite di parlamentari e l’imposizione di capi di governo e di stato graditi al grande fratello UE, per sottolineare come tutto ciò sia sempre possibile solo ed esclusivamente se chi ne subisce le conseguenze trova plausibile tutto ciò.
Mi spiego meglio. Perchè ciò avvenga, nell’era della comunicazione massiva, è necessario che i soggetti siano immersi in una realtà che io definisco aumentata, al pari della “augmented reality” che i computer creano arricchendo la percezione sensoriale dell’utente mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili altrimenti con i normali cinque sensi.
Rispetto alla realtà virtuale, dove le informazioni aggiunte sono preponderanti e ne costituiscono cioè la realtà stessa, nella realtà aumentata gli elementi che aumentano la realtà possono essere aggiunti attraverso l’utilizzo di dispositivi.
Nel nostro caso i dispositivi utilizzati sono i media, alleati e stipendiati dalla politica, che si sono prestati per decenni ad aggiungere elementi informativi che in realtà non esistevano. Il grande consenso elettorale di Silvio Berlusconi, per citare l’esempio più grossolano, e tutte le “verità” che ne sono scaturite successivamente, dalla diminuzione delle tasse alla nipote di Mubarak, ne sono l’esempio più noto.
E noi, immersi in questa realtà aumentata, abbiamo trascorso venti anni della nostra vita a contrapporci per comprendere se fosse un grande comunicatore o un grande delinquente, per scoprire alla fine ciò che sospettavamo già dall’inizio, come per il Porcellum, prima che aumentassero le informazioni. Intanto la nostra vita ci passava davanti e la realtà, quella reale, restava sullo sfondo. E invece di agire, di dedicarci al nostro quartiere, abbiamo dedicato tempo ed energie a parlare, a prendere parte al grande dibattito sterile e improduttivo di una nazione che è sempre più virtuale (perchè parlata) e sempre meno reale (perchè non agìta).
Adesso gli attori stanno cambiando, Grillo è certamente un ottimo candidato alla successione perchè facilmente manipolabile non avendo una strategia e muovendosi con disarmante e inquietante improvvisazione.
Cerchiamo di fare tesoro degli ultimi venti anni trascorsi, non lasciamoci ingannare ulteriormente. Cominciamo ad interessarci a Gino che coltiva i semi di una pianta autoctona nelle nostre campagne, a Michela che fa il sapone in casa, a Giorgio che ha scritto un manuale su come vivere in maniera sostenibile, a Franca che alleva lumache. Sono questi sconosciuti che ci cambieranno la vita, sono questi i veri politici che dovremmo sostenere, sono quelli che stanno lontani dai riflettori e di cui i media, per fortuna, non parleranno mai e che dovremo andare a scovare nelle pieghe più nascoste del nostro territorio.
Margaret Mead, celebre antropologa statunitense che condusse una vita all’insegna dell’anticonformismo, scrisse: "non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata".

Massimiliano Capalbo
Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it 

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Altro in questa categoria:

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 81

Ieri 104

Questa Sett. 450

Questo Mese 2182

Da Sempre 371233

Vai all'inizio della pagina