Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Deadly Premonition, sulla scia di Twin Peaks.


Deadly Premonition, sulla scia di Twin Peaks.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/deadly/1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/deadly/2.jpg

Una cittadina sperduta tra i monti. Una ragazza popolare e benvoluta da tutti, morta in circostanze misteriose. Un agente speciale giunto ad indagare, che condivide ogni suo appunto con “Zack”, che a quanto pare vede solo lui. Una schiera di personaggi alquanto variopinti, tra i quali uno sceriffo culturista, un vicesceriffo che fa i muffin, una signora che va in giro portando con sé una pentola piena di non si sa che cosa. Come dite? Vi sembra di avere già sentito di qualcosa del genere? Un certo telefilm di culto che risponde al nome di “Twin Peaks”? In effetti sarebbe difficile darvi torto, tuttavia in questo caso stiamo parlando di Deadly Premonition, un videogame che attinge a piene mani dall’universo creato da Lynch. Nei panni dell’agente speciale Francis York Morgan ci recheremo a Greenvale, teatro dei cosiddetti delitti dei semi rossi. Nel corso dell’indagine dovremo interagire con una moltitudine di comprimari, addentrandoci sempre più tra i segreti che sembrano infettare dall’interno la cittadina, all’apparenza così placida. Nel farlo, dovremo risolvere enigmi, raccogliere indizi, ricordarci di far dormire e mangiare il protagonista, evitare di restare a secco con la benzina, andare di tanto in tanto a pesca e ricordarci di consultare i fondi di caffè.

Non è esattamente un gioco punta e clicca, come poteva esserlo a suo tempo “Maniac Mansion”, ma poco ci manca. La parte action in effetti è presente, visto che dovremo eliminare alcuni mostri sul nostro cammino, ma considerate le armi a munizioni infinite e la lentezza degli pseudozombies, si tratta di una pura formalità. Gli stessi scontri finali non sono particolarmente impegnativi, ma questo in realtà non va ad inficiare la qualità del prodotto, almeno per quanto riguarda il sottoscritto. Deadly Premonition è difatti un prodotto atipico, partorito anni or sono per Playstation 2 e riproposto in versione Director’S Cut per la Play 3. Difficile dire a chi si dovrebbe rivolgere. 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/deadly/3.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/deadly/4.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/deadly/5.jpg

Non è un action, non è un gioco di ruolo in quanto non c’è una crescita del personaggio, non è un survival in senso stretto in quanto non si rischia di restare senza munizioni o provviste. Eppure, è un gioco dal fascino quasi magnetico, per il modo in cui introduce chi gioca in un universo parallelo, nel quale viene voglia di esplorare ogni angolo di Greenvale, di parlare con tutti i folli che la popolano, di sviscerare ogni più piccolo dettaglio. Niente è come sembra a Greenvale, e quando il gioco finisce si prova una sensazione di straniamento, una voglia di ritornarci da subito. Il tutto nonostante il comparto tecnico non sia propriamente eccelso, presentando una grafica da fine Play 2 o da Play 3 agli inizi. Ma, sarà che mi sono forgiato giocando al Nes e alle avventure grafiche della Simulmondo, ho sempre pensato che si, se c’è una grafica impressionante è ben gradita, ma ciò che più conta è il gioco in sé, la capacità di coinvolgere e di farti ripetere “adesso chiudo” almeno una decina di volte prima di posare effettivamente il controller. 
In conclusione, se avete amato l’universo di Twin Peaks e vi siete chiesti per mesi chi avesse ucciso Laura Palmer, dovete avere questo gioco. In caso contrario, se siete stanchi dei soliti action mascherati da survival e dei survival mascherati da action... Beh, provatelo, non ve ne pentirete.

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!
Nota: le immagini adoperate nell'articolo sono prese dalla rete, il Copyright copre pertanto unicamente il testo scritto.

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 8

Ieri 92

Questa Sett. 8

Questo Mese 2164

Da Sempre 368076

Vai all'inizio della pagina