Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Letteratura

La Tolleranza

http://omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/brunella/La_Tolleranza/t/t_La_Tolleranza_1.jpg

La tolleranza è una cosa buona, ma, in certi momenti, non fa bene alla salute psico fisica.
Essa invade una sfera invisibile del proprio territorio e qui si risvegliano gli istinti primordiali di sopravvivenza dove il capo branco definiva il territorio di caccia con i propri escrementi.
L’uomo non fa così, ma ci va vicino.
La differenza tra il lupo che defeca e urina delimitando il proprio territorio e l’uomo, è che l’uomo ne permette l’introduzione con conseguente sindrome di soffocamento... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXXIV

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

Il Jeans di Susi    

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

“Donna Clotì!” è Rosina che mi chiama dalla mia stanza da letto “…cchì rebuliintu!!! E cchi facistivu a sa cambera ca ‘on si capiscia nenta!!”
“Ho ospite mia nipote Susi!” le urlo dall’altra stanza.
“E’ megghju ‘ma veniti ccà, ca ‘on sacciu duva haju ‘e mintìra i mani!!”
Sospiro spazientita mentre attacco la lavatrice con la robetta di mia nipote e la raggiungo in camera da letto.
“Oh mio Dio!!” rimango senza fiato, a stento riconosco la mia camera: pantaloni, magliette, scarpe da ginnastica… [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXXIII

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

U Previta Novu    

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

“Annì!” donna Felicina è affacciata alla finestrella del suo basso e, tra un vaso di gerani a destra e uno di basilico a sinistra, chiama comare Annina che, borsa sotto il braccio, claudicante nelle sue scarpe deformate dall’artrosi, sta passando di lì.
“Annì!! Duva staciti jendu?”
“Bbongiorno cummà!!” e Annina si avvicina alla finestrella dove è affacciata Felicina “…staju jendu a la missa!!” [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXXII

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

Le Comari    

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

“Bonasera Rosì!...duva staciti jiendu ccussì 'e prescia?” è Santina, una nostra vecchia conoscenza, che si sta avviando, sotto braccio di comare Evelina, verso il vicolo del Monte.
Rosina sentendosi chiamare si gira “Bbonasera Santì…bbonasera Evelì!...staju jiendu 'e prescia a la casa ma tegnu 'u picciuliddhu!”risponde “…e vui duva staciti jiendu?”
“A la casa d’Angiulina cchì ‘ncì moriu 'u maritu propriu ajeri!” risponde pronta comare Evelina.
“Scusati sì 'on addimuru ccù vvui, ma vaju propriu 'e prescia!!” si giustifica Rosina “Dunatici vui ppè mmìa 'i condoglianzi ad Angiulina, e dicitinci puru cchì domana vegnu a li funerali!”... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXXI

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

Du Medicu     

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

Don Ignazio e don Vincenzino sono seduti sulla solita panchina di Piazza Prefettura. In silenzio, guardano la gente che passeggia davanti a loro.
“... e quandu arriva don Mimì?” chiede don Ignazio d'un tratto al suo compare.
“Secundu mia ojia 'on vena!”
“... e ppecchì?”
“Mi dissa c'avia 'e fara 'a fila do medicu ppe cchiddhu peda ca 'nci dola sempa... 'u solitu!!”
 Risponde don Vincenzino.
“... e duv'è su medicu?”
“A via Indipendenza!” e don Vincenzino indica con la mano il palazzo delle poste, come a dire 'da quella parte'.
“Nenta 'e menu!!” commenta don Ignazio.
Silenzio. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXX

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

Gli Occhiali Nuovi 

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

Ieri ho comperato un magnifico paio di occhiali da sole. La giornata è calda e assolata, non vedo l’ora di sfoggiarli assieme a quel vestitino di lino verde che ho comperato l’altro giorno. Mi danno un’aria così giovanile!!
“Rosina!” chiamo la mia donna delle pulizie “…ho appuntamento con la signora Gisella! …devo uscire immediatamente! Sono già in ritardo"... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXIX

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

I marciapiedi impuri 

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

Esco da un gradevolissimo pomeriggio passato a casa di Clelia P..., in via Daniele. Sono di ottimo umore, non fa molto caldo e, anche se ormai è buio, ne approfitto per fare una passeggiata in via Buccarelli. Clelia mi ha detto che hanno aperto alcuni negozietti niente male. Imbocco così via Mario Greco. Ma ho appena girato per via Buccarelli, quando sento pervadere tutta la mia persona da un odore pungente ed estremamente sgradevole. Sembrerebbe escremento di cane... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Questione di stile

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/naimablu/t/t_Amleto.jpg


Benvenuto!
Sì, dico a te che sei inciampato tra i miei pensieri, magari sei in pausa come me. 
Accomodati, non far caso al disordine, a tutte queste impressioni distratte che ciondolano dal soffitto, alle parole che spintonano per uscire e a quelle che si lasciano dimenticare nascondendosi, senza andar via sul serio.
Ormai ci sei e ci sono anch’io, almeno credo!... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Imbarazzo carota

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/naimablu/t/t_carota.jpg


Immagine di Alessandro Gottardo (AKA Shout)

Da quando è successo e si sono visti non sono riusciti a dirsi nulla, soltanto sguardi furtivi e sorrisi appena accennati. Lei gli fa strada in cucina, indossa ancora un grembiule sporco di farina, i capelli raccolti e l’espressione imbarazzata. Lui la segue, la guarda quando non se ne accorge, siede dove lei gli ha indicato e poggia le mani sul tavolo, è in attesa.
Sono emozionati entrambi, non se lo dicono, non serve.
Lucia prende un piatto rotondo su cui pare riposarsi una nuvola arancio che profuma di burro, farina, zucchero, lievito... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Donna Clotilde Racconta - Capitolo XXVIII

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/lucia/donna-clotilde.jpg

'A Gloria    

Testo Originale (con dialoghi in Dialetto Calabrese)

“L'ahtru  jornu mugghjièremma videtta 'a figghjia 'e Gisella...”comunica stancamente don Vincenzino le ultime novità ai suoi due amici che, seduti accanto a lui su una delle panchine dei giardini del Corso di Catanzaro, non sembrano per nulla interessati.
“Chiddha cchi 'na vota facia 'a lavandara?” chiede distrattamente don Mimì sempre attento al suo piede perennemente gonfio.
“Eh!” Risponde don Vincenzino “Iddha...iddha!”
“Si spusau?” Questa volta è don Ignazio che sembra interessato alla cosa. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui... 

Pagina 5 di 10

Visitatori

Oggi 35

Ieri 45

Questa Sett. 228

Questo Mese 1490

Da Sempre 433292

Vai all'inizio della pagina