Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Ereticamente

Se spalassimo i rapporti con la partitica

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/spalare.jpg

A prima vista sembrerebbe il solito film già visto tante volte. La solita alluvione che in autunno da qualche parte avviene sempre e che trascina tutto e tutti a valle per colpa (non della partitica come si vuol comodamente far credere) ma dei residenti che, con la complicità della partitica, credono di poter disporre del territorio a piacimento. E invece questa volta sembra cominciare a spuntare una consapevolezza diversa.
Da quelle immagini che riprendono ragazzi e volontari che spalano il fango e che invitano più o meno civilmente i partitici a farlo (Grillo compreso che, andando a Genova, ha fatto il più grande errore politico da quando è sceso in campo col suo movimento, dimostrando di non aver compreso che il vento è cambiato e che... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Prove tecniche di debolezza

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/5stelle.jpg

Qualcuno sa dare una spiegazione del senso della kermesse del M5S a Roma? A che è servita? Non vi sono imminenti elezioni, se non in pochissime regioni, non vi sono all’orizzonte crisi di governo, Napolitano non le consentirebbe, non sono stati diffusi o proposti nuovi temi o nuove strategie ma sempre la solita solfa. Dunque, di cosa si è trattato? Di prove tecniche di debolezza.
In realtà il messaggio non verbale che è passato, confezionato per i media tradizionali che fino a poco tempo fa erano invisi al Movimento ed oggi invece sono inseguiti e ricercati nonostante le critiche e gli attacchi da parte degli esponenti del movimento stesso, è stato il seguente: “stiamo perdendo consensi, occorre compattare le fila dell’esercito”. Grillo e Casaleggio quando comunicano assomigliano molto al comandante Schettino mentre tenta di raddrizzare la Costa Concordia prima che si schianti sull’isola del Giglio. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

In vino veritas

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/vini-calabria.jpg

Ho appena terminato di leggere “Vini di Calabria”, un volumetto che racchiude gli scritti che l’autore, Rosario Branda, direttore di Confindustria Cosenza e Accademico della Cucina Italiana, ha pubblicato per un inserto domenicale del Quotidiano della Calabria sui vini calabresi.
Ne è uscita fuori una piacevole guida ai vini calabresi che sono piaciuti all’autore e che ha ritenuto degni di essere raccolti al suo interno. Dalla lettura di questo volumetto, che presenteremo assieme all’autore domani presso il parco eco-esperienziale Orme nel Parco, ne ho ricavato alcune considerazioni che nulla hanno a che fare col giudizio di merito sulle singole etichette non essendo, il sottoscritto, un intenditore.
La prima considerazione è che, così come in altri settori, anche in quello vitivinicolo per troppo tempo noi calabresi abbiamo ambito all’omologazione, a scimmiottare gli altri, rinnegando e sminuendo le nostre unicità (nel caso del vino i vitigni autoctoni abbandonati a vantaggio di quelli internazionali).  [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il dissesto sbagliato

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/dissesto/0.jpg

Ci sono alcuni segni che spiegano e comunicano più di altri quanto la nostra cosiddetta “civiltà” abbia perso il senso della realtà. E’ il caso, ad esempio, di questo cartello (che vedete in foto) posto all’inizio di un bel sentiero che conduce dalla spiaggia di Praia a Mare a quella adiacente, dove si trova l’arco magno di San Nicola Arcella, una delle località più belle di tutta la Calabria.
Il cartello avverte i passanti che il sentiero, un bellissimo sterrato (stranamente pulito) a fondo naturale delimitato da lecci, mirto, erica selvatica e corbezzoli, tipici della macchia mediterranea, è dissestato. In realtà chi si trova a passare da quelle parti si accorge che il dissesto non è quello, e che è osservabile molto prima di inerpicarsi per questo bel sentiero panoramico con sullo sfondo l’isola di Dino ed è costituito dai sacchi di spazzatura disseminati qua e là lungo la strada che lambisce la spiaggia grigia di calcari e dolomie, trasformata in un enorme parcheggio a servizio di lidi banali e di basso profilo, malgestiti, per 20 giorni all’anno. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Scusa se…

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/sorry.jpg

Non vuole essere un rimprovero, per carità. Anche quando scrivo di ciò che non va in questa regione non lo faccio per ergermi a persona integerrima, come tutti gli esseri umani anche io cado sotto il peso delle mie miserie. Lo scopo dei miei articoli su Ereticamente è sempre quello di far riflettere sui nostri (e sottolineo nostri) comportamenti, dei quali anche il sottoscritto spesso si trova vittima e dai quali dobbiamo cominciare a liberarci se vogliamo cambiare veramente.
Mi capita, quasi sempre, dopo aver organizzato qualche evento o iniziativa di successo, di ricevere dei messaggi, il giorno dopo, del tipo: “scusa se non sono venuto” e a seguire una o più motivazioni a giustificazione dell’assenza, come se l’assenza della persona possa aver influito sull’esito dell’evento e, di conseguenza, sul livello di ego di chi l’ha organizzato. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Nè reddito e nè cittadinanza

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/reddito.jpg

E’ il cavallo di battaglia del M5S, quello che Grillo e Casaleggio pensano di utilizzare per raccogliere maggiore consenso in campagna elettorale. Si tratta del reddito di cittadinanza, lo strumento di marketing politico-elettorale più vecchio e obsoleto della storia, rivisitato in chiave Cinque Stelle, ma soprattutto quello meno adeguato per convincere gli elettori del Sud, abituati da secoli a riceverlo dai politici di turno.
E’ uno dei pochi temi che restano invariati al variare dei luoghi in cui il M5S presenta delle liste. Il candidato è libero di parlare dei problemi del suo territorio, delle magagne dei politici locali, di tutto quello che vuole ma il reddito di cittadinanza ci deve essere, bisogna parlarne, è come il prezzemolo nella minestra. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La Calabria che cambia

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/calabria-cambia.jpg

Sabato 20 settembre 2014 è una data che ha segnato, per quanto riguarda la storia della Calabria, uno spartiacque tra un prima e un dopo. Probabilmente non riusciamo a percepirlo, oggi, ma in futuro ci apparirà molto più chiaro, chi ha avuto il privilegio di partecipare ricorderà questo evento come una delle poche occasioni in cui ha potuto toccare con mano una Calabria non tanto nuova (che vuol dire tutto e niente) ma autentica e reale, lontana anni luce dallo stereotipo veicolato dai media e avallato dagli stessi calabresi.
Al III° Raduno delle Imprese Eretiche abbiamo raccontato storie di uomini e donne straordinari che hanno preso in mano la propria vita senza aspettare che fosse qualcun altro a farlo, come recita il sottotitolo del libro di Daniel Tarozzi “Io faccio così” ospite, assieme ad Andrea Degl’Innocenti di “Italia che Cambia”, dell’iniziativa. Uomini e donne che fanno la Calabria tutti i giorni, che agiscono nel loro piccolo per incidere sul tessuto quotidiano di questa regione. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Catanzaro, città che non dà spazi

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/catanzaro.jpg

A Catanzaro succedono cose strane. Succede che uno dei pochi campi da basket pubblici venga sequestrato per il periodo estivo per ospitare una manifestazione cinematografica, il Magna Graecia Film Festival. Certo Catanzaro non è nota per l’attività cestistica ma certo è molto meno nota per la cultura cinefila.
A Catanzaro mancano gli spazi di vita. Puoi giocare o puoi fare cultura  (ammesso che la kermesse cinematografica sia veramente destinata ad esiti culturali o a semplice passerella di politici e personaggi), ma non tutte e due le cose insieme. Ciò che vi è di più effimero (o sport e la cultura) ma per questo di più umano è relegato a spazi angusti e mal tollerati.
Catanzaro è una delle poche città il cui corso principale è affollato di veicoli gommati. Bipedi dal pollice opponibile e dall’andatura eretta e quadrupedi non possono godere dello spazio. Le macchine, si. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Scoprire il Drago

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/scoprire-drago.jpg

Togliere il velo che cela il Drago è come fare un tuffo indietro nel tempo, in un’era che non c’è più.
Il silenzio è sacrale ed anche il sole pare voglia sbirciare la meraviglia di questa testimonianza del mito.
Man mano che il mosaico viene scoperto, sentiamo un brivido lungo la schiena. Un pò è la suggestione di un evento unico, un pò la paura di veder distrutta e smarrita questa cosa bellissima che avevamo sotto i piedi ma di cui sappiamo solo grazie al lavoro certosino degli studiosi.
Basta girare lo sguardo ed il mare (stupendo anch’esso seppur nella sua glaciale minaccia) sembra aspettare sornione il momento giusto per riprenderselo. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

 

Non c’è orario che tenga

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/orario-lavoro.jpg

Richard Branson, l’imprenditore britannico fondatore dell’impero Virgin, ha dichiarato di aver abolito l’orario di lavoro per i suoi dipendenti statunitensi e britannici, affermando che “contano i risultati, non le ore che passi in ufficio” e teorizzando il tutto sul suo blog e in un libro. Sembra che ad ispirarlo sia stato un articolo riguardante i benefici che la piattaforma statunitense Netflix avrebbe ricavato in termini di produttività e creatività adottando tale scelta.
Occorre sempre separare il giudizio su chi adotta una scelta da quello sulla scelta stessa, perchè l’autore può, a seconda della propria attendibilità, sensibilità o delle proprie finalità influenzare il giudizio sull’efficacia della scelta e renderla più o meno credibile e adottabile.
In realtà tale approccio non è un’invenzione nè di Netflix nè di Branson. Pekka Himanen, autore di “L’etica Hacker e lo spirito dell’età dell’informazione” aveva teorizzato già nel 2001 (ben 13 anni fa) tale ipotesi, raccontandoci come gli hacker fossero i precursori di una nuova etica del lavoro. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 5 di 9

Visitatori

Oggi 121

Ieri 114

Questa Sett. 797

Questo Mese 2590

Da Sempre 347820

Vai all'inizio della pagina