Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Ereticamente

Non firmate: i nuovi usi del social bombing

Scritto da Giuliano Buselli

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/usi.jpg

Lo chiamano socialbombing, ma lo usano ormai anche i padroni delle multinazionali. Così, Firmiamo.it, sta facendo circolare un appello a firmare una petizione per chiedere al governo americano di rendere obbligatorie le vaccinazioni in tutti gli stati della confederazione e lo chiede nel modo più subdolo.
Vuoi andare in vacanza in California? Ti chiede. Allora ti informiamo che c’è una epidemia di morbillo e che il governo americano sta pensando di vietare ai turisti l’accesso alla California per non espandere il contagio. Se invece il governo accoglie il nostro appello, allora il pericolo è scampato, potrai visitare la California.
Nessun dato oggettivo, ovviamente, sull’aumento dei casi e nessuna attestazione del proposito attribuito al governo. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Fragile idea

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/uibm.jpg

Ognuno di noi ha delle idee, per farle crescere c’è bisogno di impegno, di conoscenza. La tua idea racconta di te, è la tua identità, il tuo sogno. Le idee da sole non bastano. Proteggi la tua idea con marchi e brevetti. Difendi la proprietà industriale, non rinunciare, informati: uibm.gov.it“. E’ questo il messaggio che da qualche settimana, attraverso una campagna di comunicazione ad ampio spettro, viene veicolato dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Il target? Sul sito dell’Uibm si legge: “giovani e mondo dell’istruzione, piccole e medie imprese, cittadini/consumatori, esperti di proprietà industriale.
” L’obiettivo della campagna? “Diffondere tra cittadini, nuove generazioni ed imprese, la cultura della Proprietà Industriale; educare ad un corretto impiego dei suoi strumenti di tutela, quale principale dispositivo di contrasto al mercato del falso, sottolineando inoltre il valore strategico dell’innovazione e della creatività, come chiave competitiva e di rilancio del sistema economico nazionale.” Il contenuto del messaggio? [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Divorzio culturale

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/divorzio/01.jpg

E’ un sabato mattina ventoso quando decido di partecipare alla manifestazione #salviamocapocolonna, promossa tramite Facebook da alcune associazioni di Crotone e dal M5S. L’appuntamento è alle 11.00 presso l’area archeologica dove sorge la famosa colonna del tempio di Hera Lacinia. L’obiettivo dell’iniziativa, come recita l’hashtag è salvare Capo Colonna. Ma la domanda che sorge spontanea all’arrivo è: da cosa?
Dialogando con gli attivisti e ascoltando i commenti dei partecipanti alla manifestazione si ha la sensazione che, come spesso avviene in Calabria, l’attenzione sia concentrata più sui dettagli e sulle procedure burocratiche e istituzionali riguardanti i dettagli che alla sostanza delle cose, e che il rischio sia quello di perdere di vista il cuore del problema. Le proteste di questi giorni sono volte a bloccare (giustamente) la realizzazione di un parcheggio antistante la chiesa... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Nei giardini che nessuno fa

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/giardini.jpg

Qualche giorno prima di Natale sono stato a Rende per conoscere Nadia Gambilongo, presidente dell’Associazione di volontariato I giardini di Eva ed è stato bello scoprire questa piccola ma significativa realtà. Nadia, assieme ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Falcone” di Rende, dall’autunno del 2011, ha iniziato a coltivare le aiuole che circondano il proprio quartiere, una piccola scelta ma anche una grande rivoluzione.
Prima ancora che coltivare le aiuole Nadia e la sua associazione cercano di coltivare buone relazioni con il vicinato, coinvolgendo tutti quelli che desiderano contribuire a rendere più bello il posto dove vivono. E ciò che prima era solo un ricettacolo di rifiuti si è trasformato improvvisamente in uno spazio da vivere, da abitare. L’iniziativa di Nadia, in fondo, non è altro che questo: un invito a riflettere sul concetto di abitare che abbiamo. Sappiamo abitare i nostri spazi domestici, che abbelliamo e rendiamo sempre più chic, ma non sappiamo abitare gli spazi che li circondano. Ci occupiamo molto degli interni e quasi per nulla degli esterni, considerati spazi di tutti e dunque di nessuno. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/oasi.jpg

Qualcosa si muove, anche se lentamente. Ci sono segnali positivi che fanno ben sperare anche nel capoluogo di regione. Ovviamente non provengono dalla partitica ma dalla cittadinanza che, finalmente, comincia a comprendere che occorre rimboccarsi le maniche e pre-occuparsi del territorio nel quale si vive. Sono piccoli segnali ma in grado di determinare grandi cambiamenti. Quelli di cui vale la pena interessarsi.
Dall’esperienza del Kalabrian Kayak Scolacium è nato #kalabrianH2O un gruppo Facebook che conta già 160 membri. “Vuole essere – si legge nella descrizione del gruppo – un omaggio all’Acqua nei suoi tre stati: liquido, solido e gassoso. Questo prezioso e, per alcuni versi, ancora misterioso elemento, è la fonte di vita per eccellenza e merita di essere celebrato, amato e tutelato. Qui gli iscritti potranno manifestare l’amore per l’Acqua pubblicando fotografie, commenti, poesie….E’ intenzione dei promotori organizzare concorsi fotografici periodici, premi letterari, manifestazioni sportive acquatiche ed ogni altra iniziativa che abbia come scopo quello di vivere intensamente... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

L’unico affresco possibile

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/affresco/01.jpg

Da quando l’ho saputo non ho perso tempo e mi sono subito recato sul posto (venerdì) per toccare con mano l’ennesimo esempio di idiozia tipicamente calabrese. Da quando il mio amico Francesco La Carbonara, guida ambientale escursionistica, ha pubblicato su Facebook le foto della Grotta delle Palazze di Mendicino, in provincia di Cosenza, non riesco a capacitarmi di quanto la nostra ignavia possa essere così nociva e pericolosa.
A Mendicino c’è forse l’unico affresco in Italia, riproducente un borgo, realizzato in una grotta. Ripeto: forse l’unico affresco in Italia riproducente un borgo realizzato in una grotta. Ma anche se non fosse così che cosa aspettiamo? Altrove lo avrebbero già studiato, valorizzato, ne avrebbero fatto il simbolo iconografico del borgo e lo avrebbero sfruttato per fare del marketing turistico o culturale. Qui, invece, nessuno lo sa.
Secondo le poche informazioni che abbiamo è presumibilmente stato affrescato in questa grotta artificiale, appositamente costruita da Don Lisandro Magliocchi... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il dissesto ideologico

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/muro.jpg

Venticinque anni fa, narrano le cronache, un muro in cemento armato è crollato per mano dell’uomo. Divideva in due non solo una nazione ma l’intero pianeta, fisicamente e psicologicamente. Qualche giorno fa a Carrara un altro muro è crollato, sempre per mano dell’uomo. Alcuni giunti (costituiti da lastre di polistirolo) avrebbero ceduto, causando l’esondazione del fiume Carrione. Cosa accomuna i due fatti? Il dissesto ideologico.
Le ideologie politiche hanno condizionato per quasi mezzo secolo la vita economica, sociale e culturale dell’intero pianeta. Spesso le confondiamo con i valori, nulla di più sbagliato. Mentre i valori si adattano ai cambiamenti, le ideologie no. Un’ideologia è una rappresentazione del mondo impermeabile al confronto. “Un’avarizia del pensiero… Tutto funziona benissimo fino a quando l’ideologia riesce a conservare la propria impermeabilità al mondo… Se la tempesta degli eventi le rovina addosso fino a farla crollare le persone possono sentirsi crollare con lei: non avendo più comportamenti ortodossi disponibili, si ritrovano a non avere più comportamenti disponibili” come scrive Annamaria Testa.

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Tanta catasfrofe per nulla

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/uragano.jpg

Ed ora ci colleghiamo con Catania dove c’è il nostro inviato…” dice la giornalista di RaiNews24 questa mattina ai telespettatori che attendono di sapere, dopo l’allarme uragano lanciato ieri sera, cosa fosse realmente successo in quel di Sicilia. E l’inviato, sprovvisto di immagini catastrofiche, si sforza nel patetico tentativo di farci immaginare un disastro che per fortuna non c’è stato, indicando come i gracili alberelli alle sue spalle (ancora in piedi), fossero ancora piegati dal vento.
Subito dopo un servizio sul porto di Catanzaro Lido, che ogni anno è interessato da mareggiate certamente più violente di quelle dei giorni scorsi, in cui si fanno vedere le onde che si infrangono sul molo, ma nulla di più, accompagnate da un commento che lascia immaginare più che documentare disagi un pò ovunque.

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il tautismo degli incomunicatori

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/turismo.jpg

Nel 2004 Telecom Italia realizzò uno spot pubblicitario istituzionale in cui la figura di Mahatma Ghandi, la più alta guida spirituale indiana, parlava alle folle utilizzando la multimedialità oggi disponibile. Lo spot terminava con una domanda: “Se avesse potuto comunicare così oggi che mondo sarebbe?” Non sappiamo rispondere a questa domanda ma sappiamo certamente che le grandi figure carismatiche come Ghandi non hanno mai avuto bisogno di grandi mezzi per diffondere i propri messaggi.
Sta tutta qui la differenza tra il Novecento e l’inizio del nuovo Millennio. Mentre all’epoca disponevamo di grandi comunicatori che veicolavano alti messaggi utilizzando pochi (in potenza e quantità) media in grado di dialogare con le masse, oggi disponiamo di molti (in potenza e quantità) media attraverso i quali circolano messaggi di basso livello veicolati da grandi illusionisti che creano solo dissensi. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Renzi volant

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/volant.jpg

Lo spirito della Leopolda da oggi aleggia su di voi, non temete. Il massimo rappresentante del giovanilismo contemporaneo, in Italia, ha abbellito il suo ennesimo sproloquio circondandosi di simboli che ha ritenuto rappresentassero il cosiddetto “progresso”. Peccato che, a dispetto della scenografia messa in piedi, nessuno scoop, nessuna profezia sia uscita dalla bocca dell’evangelista Matteo.
I politici di un tempo (più o meno attendibili che fossero) avevano la capacità di proiettare le comunità che rappresentavano nel futuro, avevano la capacità di evocarlo e anche di crearlo il futuro. Quelli di oggi si aggrappano e si appropriano dei successi presenti o passati altrui (che quasi sempre non sono politici) spacciandoli come propri e facendo credere a chi li ascolta di essere parte di quel successo. Nonostante il progresso si sia trasformato in regresso loro imperterriti continuano ad evocarlo, promettendo di edificarlo sul nulla. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 3 di 9

Visitatori

Oggi 21

Ieri 133

Questa Sett. 250

Questo Mese 2911

Da Sempre 365447

Vai all'inizio della pagina