Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Attualità

Missione compiuta

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/missione-compiuta.jpg

Per comprendere e vivere in simbiosi con il territorio è necessario guardarlo dall’alto, è necessario cambiare punto di osservazione, osare dove gli altri non osano e scavare nella sua storia. Ecco perchè, assieme ad un amico, decido di scalarlo questo monte Moscio che sovrasta, quasi a volerla proteggere, una delle località marine più affascinanti della Calabria: Copanello di Stalettì.
Partendo dal Museo Libero Gatti (oggi chiuso e fatiscente) ci inerpichiamo sulla montagna, seguendo a tratti alcune strade sterrate che attraversano boschi di Eucalipti e Pini Marittimi e, infine, arrampicandoci direttamente sulle rocce seguendo il costone della montagna che affaccia sul versante nord. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La fine del pensiero antropocentrico

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/pensiero-antropocentrico.jpg

L’uomo è il centro di tutte le cose?
Questa è una domanda legittima e tutt’altro che scontata.
In un momento quale quello attuale, l’umanità inizia a rendersi conto che le risorse non sono illimitate e che occorre una nuova mentalità, un nuovo modo di approcciare la sostenibilità dello sviluppo della razza, compatibile con l’intero ecosistema nel quale viviamo.
Ma il vero ostacolo al cambiamento di mentalità può essere individuato in questo pensiero radicato, inveterato ed arcaico: l’uomo è il centro di tutte le cose. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Quello che non ti aspetti

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/non-aspetti.jpg

Non ti aspetti proprio che un sindaco che qualche mese prima parlava di inceneritori si spenda a propugnare la differenziata spinta porta a porta come unica soluzione all’emergenza rifiuti che attanaglia la città di Catanzaro e tutta la regione Calabria.
Non ti aspetti che sia propositivo e voglia coinvolgere ed essere coinvolto, che chieda aiuto e riconosca la competenza di chi gli sta attorno. Il problema è di tutti e tutti siamo chiamati a risolverlo.
A volte, mi rendo conto, viviamo in recinti che ci costruiamo da soli ed in cui stiamo molto comodi.
Il sindaco, ad esempio, è espressione dei poteri forti, una persona pericolosa o qualcuno di cui dire peste e corna. Ma il sindaco è anche il soggetto deputato a risolvere i problemi di una città e di fronte ai problemi ci sono due atteggiamenti possibili: darsi da fare o stare seduti a gettare fango. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/opportunismo.jpg

Qualcuno ha capito perchè in Italia è caduto un governo e ne è stato creato un altro? Qualcuno sa trovare le differenze, come si fa nei giochini che si trovano nelle riviste di enigmistica? No, scusate, forse dimentichiamo le cose troppo in fretta ed è bene fare un ripasso di quanto accaduto fin qui.
Matteo Renzi e la maggioranza interna al suo partito hanno generato una crisi di governo, sfiduciando il loro collega di partito Letta, facendo credere agli italiani che sapessero quello che stavano facendo. Sembrava dovesse avvenire tutto molto in fretta, che avessero già tutto pronto e invece abbiamo dovuto attendere una settimana perchè si svolgessero delle consultazioni, ad ampio spettro, per individuare i ministri e per dare un senso a tutta l’operazione. La maggioranza che sostiene Renzi è la stessa che sosteneva Letta. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Un solo interesse: il territorio

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/territorio.jpg

La Calabria è ancora una volta nell’emergenza, quella dei rifiuti. Le scene viste a Napoli qualche anno fa le abbiamo fatte nostre e abbiamo buone possibilità di fare meglio (in peggio) dei nostri amici campani, se non interveniamo subito. Perchè la politica regionale non ha un piano, a parte quello di creare l’emergenza per derogare ad ogni norma e favorire chi dell’emergenza si nutre.
I calabresi non sono preoccupati, non protestano, si limitano a lamentarsi ai microfoni dei tg. Li ascolti e li senti rispondere alle domande del giornalista con quell’indignazione di chi pretende che il prodotto finale del proprio scellerato consumismo scompaia dalla vista (ma non dalla faccia della terra) come è avvenuto fino ad oggi e senza troppi problemi. Non si capisce perchè non dovrebbe continuare ad essere così. Sono in attesa della magia che il politico, stranamente, questa volta tarda a compiere. Il problema è che la polvere sotto il tappeto è ormai troppa, il tappeto si è sollevato e anche di molto e il vento comincia a sospingerla nell’aria. Bisogna trovare altri tappeti, ma fino a quando? [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Tutti per uno

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/renzi-grillo.jpg

Si, è vero, avrebbe dovuto almeno farlo parlare. Avrebbe dovuto fargli esprimere tutta l’ambiguità del niente di cui è portatore. E qui ha sbagliato, l’ha interrotto troppo presto. Abbiamo potuto comprendere poco di ciò che non ha in programma per dare il colpo di grazia all’Italia ma, converrete con me, che avrà modo e occasione da qui in avanti per comunicarcelo, attraverso i tanti giornalai ossequiosi di cui può disporre.
Quella di Grillo, invece, era l’unica (e forse anche l’ultima) occasione per dirgli in faccia quello che pensa la stragrande maggioranza degli elettori del M5S e per parlare al Paese. Quello che ciascuno di noi avrebbe voglia di dirgli, al Matteo nazionale, se lo incontrasse per strada. E questa operazione può essere considerata perfettamente riuscita.
Mi appassiona di più, però, condividere un’altra riflessione. Se l’Italia seria, competente e innovativa, può andare avanti anche senza il teatrino dei partiti, come dimostra questo articolo del Sole24ore ma, soprattutto... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Gira e rigira… alla Bit

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/gira-rigira.jpg

Mentre la nave contenente le armi chimiche siriane sta per raggiungere il porto di Gioia Tauro, per effettuare il trasbordo su un’altra nave che poi provvederà a “smaltirle” nel Mediterraneo, ed esattamente in un tratto di mare compreso tra Grecia, Malta e Italia noi siamo alla Bit a presentare il nuovo catalogo mare calabrese.
Mentre i cumuli di rifiuti crescono a bordo delle strade e l’emergenza si avvicina sempre più, così come le preoccupazioni di carattere igienico-sanitario che potrebbero a breve insorgere soprattutto nella zona di Lamezia Terme, dove l’impianto di Pianopoli resta impraticabile, e non esiste un piano per uscire dall’emergenza, noi siamo alla Bit a promuovere il paesaggio calabrese.
Mentre i media nazionali ci raccontano in particolare di una cittadina, Crotone, diventata un concentrato di rifiuti tossici e delimitata in rosso, sulle cartine, come se fosse Fukushima e i malati di cancro continuano ad ingrossare le file dei reparti oncologici calabresi, noi siamo alla Bit a promuovere i prodotti tipici calabresi. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

L’unico filo rimasto

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/unico-filo.jpg

L’umore generale è di sfiducia e rassegnazione. Ci stiamo accorgendo e convincendo che lo Stato è ormai diventato un ostacolo alla libera determinazione degli individui e non più un aiuto come in origine sembrava dover essere. Perchè i partiti se ne sono impossessati e lo tengono in ostaggio.
Assistiamo impotenti al gioco, perchè di gioco si tratta, di queste lobby che continuano ad offendere ed umiliare il lavoro e i sacrifici di tante persone serie in questo Paese. I partiti, queste fabbriche di bugie, tengono in ostaggio una nazione, bloccata per varie ragioni da oltre venti anni, che rischia di rimanerlo ancora fino al 2018. La furbizia sta lasciando il posto alla puerilità, al giovanilismo rampante e infantile, alla vanità, al protagonismo mediatico. In un periodo di crisi in cui ci sarebbe bisogno di uno sforzo collettivo emerge ancora una volta l’individualismo, il personalismo, quello stesso che ci ha condotti al fallimento attuale e nulla più. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

L’apolitica di Confindustria

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/confindustria.jpg

Il Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, questa mattina partecipando ad una manifestazione tenutasi all’Unione Industriale di Torino ha dichiarato “noi siamo apolitici” in risposta alla domanda di un giornalista sulla possibile staffetta Letta-Renzi e io ho fatto un balzo sulla sedia perchè o Squinzi non conosce il significato della parola “apolitico” oppure si è trattato dell’ennesimo tentativo di sottrarsi alle proprie responsabilità.
Mentre l’apolitico è colui che manifesta indifferenza o disinteresse verso la politica in generale può definirsi apartitico, invece, colui che non appartiene ad alcun partito o che non sposa alcuna ideologia di partito. Io credo che il Presidente di Confindustria volesse utilizzare il secondo termine perché affermare che Confindustria sia apolitica è come affermare che la famosa pornostar Cicciolina è ancora vergine.
In realtà Confindustria è sempre andata a braccetto con i potenti di turno, limitandosi ogni tanto ad esprimere critiche e preoccupazioni ai microfoni dei tg. Anche perchè la relazione Stato-Imprese in Italia è sempre stata una relazione molto ambigua e asimmetrica. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Chi deprezza paga

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/disprezza-paga.jpg

Le aree protette italiane racchiudono un patrimonio naturale senza pari in Europa. In Italia vivono 57.000 specie animali, più di un terzo dell’intera fauna europea e 9.000 specie vegetali, ovvero la metà di quelle esistenti nell’intero Continente. Ma è come se tutto questo, per gli italiani, non esistesse.
Questa straordinaria ricchezza viene definita biodiversità, un termine che sta ad indicare non solo la varietà di esseri viventi che popolano un determinato territorio e le relazioni che instaurano tra di loro ma anche le molteplici risorse naturali in esso presenti. Quanti di noi sanno che tutto questo ben di Dio si trova concentrato, in gran parte, tra le Alpi e la Sicilia? Il Ministero dell’Ambiente riconosce ufficialmente 871 aree naturali protette, tra parchi nazionali e regionali, riserve naturali e aree marine protette ma, nonostante ciò, questo enorme patrimonio è sempre più in pericolo, minacciato dall’inquinamento, dall’abusivismo e dall’incuria e ben poco si fa per tutelarlo e trasformarlo in valore per le comunità che vi risiedono. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 5 di 11

Visitatori

Oggi 23

Ieri 105

Questa Sett. 128

Questo Mese 23

Da Sempre 437206

Vai all'inizio della pagina