Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Letteratura/Fumetti/Torpedo di Sanchez e Bernet


Torpedo di Sanchez e Bernet

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-2.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-3.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-4.jpg

Ci sono personaggi che hanno una loro personalità ben definita, che riesce a sopravvivere nonostante si tenti di reprimerla. Questo è quanto è capitato a Torpedo, un killer a pagamento così duro, ma così duro … che fa ridere.

Intendiamoci, non è che Torpedo, nome d'arte di Luca Torelli, emigrato siciliano, sia un fumetto comico. Però ha il pregio di non prendersi troppo sul serio, e tra un morto e l'altro ci strappa più di una risata. 

Questo è il risultato di più fattori. Prima di tutto l'abilità di Sanchez di calarlo nelle situazioni più strane ed equivoche che ci possano essere. Ma soprattutto, la grande ignoranza di Torpedo, che passa da uno strafalcione all'altro, ed è convinto invece di essere colto. 

Parla di “pratipatetiche”, si definisce “memorabile perché ha buona memoria”, mentre recita una preghiera dice “sia sacrificato il tuo nome”, ed è al corrente ( solo lui però ) del famoso “tallone di Attila”!
Inoltre è un fine conoscitore della legge, tanto dar fa notare a un poliziotto che “il presidente si elegge per naufragio universale”. E poi è spocchioso, litigioso, porta rancore all'infinito e tratta le donne nel solo modo che conosce, cioè con violenza. 

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-5.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-6.jpg

Una vera mela marcia insomma, che trova la sua giusta collocazione nella Grande Mela degli anni '30, nella quale esordisce come lustrascarpe. La sua prima vittima sarà un poliziotto, tanto per non farsi mancare nulla, e da lì comincia la sua “carriera”. 

Si parlava all'inizio di resistere ai cambiamenti. Agli esordi infatti, la creatura di Enrique Sanchez aveva preso vita tramite i disegni del maestro Alex Toth. Questo connubio però durò solo due numeri, perché Toth non gradiva il carattere menefreghista del personaggio. Ne voleva fare una figura più “nobile”. Un killer, sì, però tormentato dai rimorsi, un personaggio quasi tragico.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-7.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-8.jpg

Non avendo trovato collaborazione in Sanchez, Toth decise di mollare. Al suo posto arrivò Jordi Bernet, e questa fu una vera e propria benedizione per la serie. Dotato di un tratto molto più dettagliato, dinamico, quasi nervoso, Bernet modellò Torpedo sulle fattezze di Clint Eastwood, rendendolo un vero e proprio spaccone. 

Torpedo non guarda in faccia nessuno, non ha nessuna pietà, e appena possibile soddisfa i suo istinti sessuali, spesso lasciando Rascal, la sua spalla, a reggere il moccolo. Ovviamente sono sempre donne stupende, che hanno più curve di un circuito di formula1, e che volenti o nolenti cedono.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-9.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/Torpedo-10.jpg

Se non fosse che la serie è dei primi anni '80, si potrebbe dire che lo stile è molto Tarantiniano. Dialoghi assurdi, situazioni al limite, sparatorie e tanto lavoro per i becchini. Tinte fosche, stemperate da un umorismo nerissimo.

“Mi è venuta un'idea genitale.”
“Si dice geniale ...”
“No, genitale, perché andiamo a strizzare i coglioni a Jack e ai suoi boys …"


Penso che a Quentin un dialogo del genere piacerebbe, voi non dite? 

Passando davanti a un cinema:
“Via col vento”
“Capita, se mangi pesante”

Torpedo  è un fumetto hard boiled, se proprio bisogna classificarlo, e il cattivo vince ( quasi ) sempre. Ma soprattutto è grottesco, caricaturale. Un killer così non riesci a prenderlo sul serio, se non quando è troppo tardi e ti trovi dalla parte sbagliata della pistola. 
Insomma, un rovesciamento degli schemi classici, quello che attuano Sanchez e Bernet, il contrario di quello che probabilmente avremmo visto se, come si capisce leggendo le prime due storie, fosse rimasto Alex Toth alle matite. 

Quindi, se volete farvi quattro risate in compagnia di uno dei gangster più sgangherati della storia, Torpedo è il fumetto che fa per voi. Probabilmente sarebbe anche un buon soggetto per un film, speriamo che prima o poi qualcuno ( io un nome in testa ce lo avrei … ) provveda a questa mancanza. 

Buona lettura, alla prossima!:ok

 

Per discutere dell'argomento potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Altro in questa categoria:

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 243

Ieri 301

Questa Sett. 544

Questo Mese 2675

Da Sempre 381614

Vai all'inizio della pagina