Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Tecnologia

Indietro, nel futuro

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/ritorno-al-futuro.jpg

Si è celebrata, in questi giorni, una data cinematografica che ai più giovani può non dire nulla ma che per quelli della mia generazione dovrebbe rappresentare un’occasione di riflessione. Nel secondo capitolo del film di Robert Zemeckis “Ritorno al futuro”, proiettato con successo negli anni ’80, i protagonisti Doc e Marty viaggiavano nel tempo arrivando fino al 21 ottobre 2015. Il film, come molti altri prodotti culturali hollywoodiani dell’epoca, era un classico esempio di diffusione di massa di una retorica, quella del sogno americano... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

I passi di gambero del settore informatico

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/passi-gambero.jpg

Dopo sette anni di onorato servizio il mio netbook mi ha lasciato. C’aveva pure ragione, poverino. Si è dunque reso necessario acquistarne uno nuovo. Sette anni sono tanti, lo so, nel mondo dei pc sono un’era geologica. E difatti, riaffacciandomi nel mercato dell’informatica, mi sono sentito abbastanza spiazzato e inadeguato ma anche allarmato dalla piega che sta prendendo. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il 3D... tra profondità e pop-out!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2014/3d-popout/1.jpg

Oggi ho intenzione di fare chiarezza su una questione che mi sta particolarmente a cuore. Andiamo per gradi...
Qualche settimana fa, un amico, venuto a conoscenza del mio nuovo proiettore 3D, esprimeva tutto il suo stupore, racchiudendolo nell'espressione "wow", cui faceva seguito un "... ma ora quindi, quando guardi un documentario, hai i pesci che ti girano nella camera??!! Bellissimo!!". :cool:
Ed è stato qui, grazie una risposta affermativa ed un po' sorniona ("si, effettivamente....:pfiu ), che evitavo di rispondere a dovere ad una domanda che sento sempre più spesso e che ha il brutto vizio di stordirmi. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui..

Super Flappy Bros o Super Mario Bird

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2014/flappy/1.jpg

Flappy bird, chi è costui? Manzoni mi perdonerà, ma onestamente non se ne può più! Ogni due giorni esce un nuovo “fenomeno”, intorno al quale si crea un hype esagerato. Come nel caso di Flappy Bird, giochino disponibile gratuitamente nei vari store per telefonini. Come si gioca? Semplice, c'è un pesciolino volante ( mah...) e, man mano che avanza lo schermo, voi dovete premere sullo schermo del cellulare ( o, come spiegato nella schermata, fare tap tap) per tenerlo in aria, stando attenti a che non tocchi niente di quello che appare sullo schermo, pena la morte prematura e la sempre inquietante scritta “game over”.

Beh, vi starete chiedendo perché tutto ciò meriti un articolo, giusto? Semplicemente perché questa app ( ma andrebbe chiamata in modi meno gentili) ha fatto guadagnare, negli ultimi tempi, 50.000 $ al giorno al suo creatore. Ma la vera notizia è che Flappy Bird è stato ritirato dal mercato. Così, senza una spiegazione, il che ha dell'assurdo. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il mezzo e il messaggio

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/mezzo-messaggio.jpg

Quando, nel lontano 1999, iniziai a proporre la realizzazione di siti web presso le aziende i titolari, spesso, mi guardavano come se fossi un extraterrestre, perchè non comprendevano il cambiamento culturale (prima che tecnologico) in atto.
I più si convincevano a realizzare il sito perchè era una novità, per essere più fighi degli altri, per essere considerati avanti ma non comprendevano minimamente nè la necessità nè le potenzialità del mezzo e, spesso, una volta realizzato, il sito restava abbandonato a se stesso e dunque invisibile, mentre i titolari erano convinti di essere stati catapultati al centro del mondo.
La verità era che, nella maggior parte dei casi, i soggetti in questione non avevano nulla da dire al resto del mondo, non erano originali, non erano competitivi, non erano credibili e coerenti. Nonostante i nostri tentativi di tirar fuori un’anima da quelle aziende, alla fine risultavano incapaci di relazionarsi con l’esterno, di utilizzare lo strumento per raggiungere un fine. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/1/banking.jpg

Un tempo il direttore di banca era una sorta di divinità locale, capace di concedere mutui, finanziamenti e prestiti e, quindi, di decidere il destino di privati ed imprese.
Per ovviare l’onnipotenza dell’uomo direttore, le banche hanno inventato il “sistema”, un complesso cervellone elettronico che scheda tutti e di tutti tutto sa, offrendo giudizi di affidabilità e di rischio in automatico, talché la decisione viene spostata dall’uomo alla macchina.
Non a caso, progressivamente il rapporto tra banca e cliente si è fatto più distante, anodino e meccanico. Oggi impera l’home banking, la possibilità di gestire il proprio conto e i servizi annessi direttamente da casa via pc. Grandissima comodità, vero. Ma con qualche piccola scomodità.
La “scomodità” consiste nella estrema solitudine che l’home banking ci garantisce. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/1/mipiace.jpg

Continua il mio personale viaggio tra tecnologia e uomo per trovare tracce di umanità laddove appare solo ragione.

Ci fu un tempo in cui comunicare significava lasciare traccia di sé ed il mezzo di comunicazione era esso stesso un messaggio. Le pitture rupestri, ad esempio, avevano senso sia per il contenuto, per ciò che gli autori volevano significare, sia in se stesse. La sola presenza della mano dipinta significava l’essere dell’uomo, la sua consapevolezza creativa e la sua pervicace volontà di rappresentare il mondo.

Con il tempo, il mezzo ha sempre accompagnato il messaggio.

Non sono più tanto sicuro che oggi sia così. Parlo del gesto del “mi piace” o del “condividi” su social network, siti o blog. Cliccare “mi piace” è un gesto ormai automatico... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/1/panopticon.jpg

La metafora di Jeremy Bentham del panopticon narra di un modello ideale di società in cui tutti i consociati siano controllati e perennemente visibili dai controllori. Il sistema è semplice: un edificio a forma circolare in cui i controllori al centro hanno sempre la possibilità di vedere i controllati ai margini. Ma il panopticon ha un problema di fondo: il controllore finisce per fare la stessa vita del controllato, non potendo allontanarsi, distrarsi o distogliere l’attenzione. La schiavitù mentale, dunque, finisce per coinvolgere anche il padrone rendendolo schiavo di se stesso e della sua funzione.
Esiste, però, un modo per aggirare il problema: con la tecnologia. Videocamere, microfoni, sistemi di controllo, incrocio dei dati, consentono al controllore di controllare a distanza, in modo asettico e anodino, senza farsi coinvolgere dal controllato che diventa un semplice numero statistico.
Ecco che la raccolta dei dati diventa la nuova frontiera del controllo ed ecco che... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

UCI - Le Sale iSens® Sbarcano a Roma!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/flash/uci.png

Roma, 6 Marzo 2012 – All’UCI Cinemas Parco Leonardo (Roma) sbarca il cinema multisensoriale di UCI Italia con l’apertura della nuova sala digitale iSens® che, grazie allo schermo di oltre 200 metri quadrati e all’impianto audio a 24 canali, è in grado di regalare al pubblico una proiezione qualitativamente eccellente. Quella dell’UCI Cinemas Parco Leonardo è la seconda sala iSens® aperta in Italia dal Circuito UCI, dopo l’inaugurazione della prima avvenuta lo scorso agosto all’UCI Cinemas Fiumara (Genova). A breve è prevista una terza apertura all’UCI Cinemas RomaEst. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Il Gioco Provoca Cambiamenti Nel Cervello!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/videogiochi.jpg

Belgio - Dicembre 2011. Alcuni ricercatori delle Università di Ghent e Charitè (rispettivamente di Belgio e Germania), hanno effettuato più di 150 risonanze magnetiche per confermare una teoria che già da molto aleggiava nel settore medico/scientifico: giocare ai videogiochi migliora le facoltà cerebrali.

Il test è stato effettuato su un campione di quasi 200 ragazzi di circa 14 anni... 

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 1 di 2

Visitatori

Oggi 82

Ieri 89

Questa Sett. 372

Questo Mese 1895

Da Sempre 374000

Vai all'inizio della pagina