Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Romanzi

Hollow City, il ritorno dei Bambini Speciali

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/libri/hollow-city/hollow-city.jpg

Ho fatto amicizia con loro. Ne ho colto l'essenza, li ho amati e capiti. 
Il secondo volume della trilogia dei Bambini Speciali di Miss Peregrine - Hollow City. Il ritorno dei bambini speciali di Miss Peregrine - cambia le carte in tavola e, pur aprendosi là dove si era chiuso il primo volume, ne cambia la prospettiva. Niente più esperimenti letterari o eclatanti colpi di scena. Si segue la strada del romanzo d'avventura, e lo si fa nel modo più classico possibile... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Chi Perde Paga

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2015/libri/king/chi-perde-paga-1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2015/libri/king/chi-perde-paga-2.jpg

Chi perde paga. Se lo dice Stephen King c'è da crederci, e anche da essere un filo preoccupati. 
Il nuovo lavoro di quello che ormai, da anni, viene universalmente riconosciuto come il Re del Brivido, ci propone una nuova avventura di Bill Hodges, vecchio detective in pensione ma ancora attivo ( ma quanto è abusato questo stereotipo?). 
Detto così, il tutto potrebbe sembrare riduttivo. Per fortuna, oltre al fumo, c'è anche un po' di arrosto da addentare. La vicenda si snoda lungo i decenni, e intreccia le vite di persone totalmente diverse tra di loro, unite dalla passione/ossessione nei confronti di Jimmy Gold, personaggio feticcio... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La Casa dei Bambini Speciali di Miss Peregrine

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/libri/bambini-speciali/1.jpg

Parlare del romanzo di Riggs è un'operazione sentimentalmente complessa. Scorrendo gli scaffali di una libreria, in cerca di novità editoriali o di libri sperduti e dimenticati, potreste avere anche voi la fortuna di imbattervi in quest'opera orgogliosamente diversa, speciale. "Tra Harry Potter e David Lynch", così si presenta in quarta di copertina. Si tratta, come avrete capito, di un fantasy/horror, più fantasy che horror, che non disprezza una strizzata d'occhio al giallo, alla fantascienza temporale ed al romanzo sentimentale. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Erebos, una storia tra videogioco e realtà

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/erebos/erebos.jpg

Erebos, ovvero il libro che non ti aspetti. Io l'ho trovato in una di quelle classiche bancarelle che vengono allestite d'estate, durante la festa per questo o quel santo. 
Non conoscendo l'autrice (Ursula Poznanski), ad incuriosirmi sono stati il titolo ma, soprattutto, l'immagine di due mani che stringono il joypad (pulsantiera per i non giocatori) di una Playstation 2. Quanto basta per spingermi ad esaminarlo, quantomeno, insomma. Come supposto, la storia ruotava intorno ad un videogioco, Erebos per l'appunto. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...  

Mr. Mercedes, un King in tono minore

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/merc/merc.jpg

Mr. Mercedes, l'ultimo romanzo scritto da Stephen King, nelle intenzioni dell'autore fa parte di una trilogia. Partendo dal presupposto che non amo molto le trilogie pianificate a tavolino, o l'utilizzo di personaggi ricorrenti, perché credo tolgano troppa suspence al racconto, Mr. Mercedes è, obiettivamente, un cambio di rotta che lascia un po' perplessi. Ci troviamo infatti di fronte a quello che è, a tutti gli effetti, un poliziesco. 
La vicenda ruota intorno ad un uomo dall'identità sconosciuta, soprannominato Mr. Mercedes dai media, poiché ha ucciso un gruppo di persone a bordo di una Mercedes (non l'avreste mai detto, vero?) SL 500, indossando una maschera da clown. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...  

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/naimablu/musica-mais-1.jpg

Alle volte, il titolo di un libro può dire tutto oppure farti chiedere: “Cosa avrà voluto dire?”. Quando mi pongo questa domanda, solitamente, sfoglio le prime pagine per saperne di più, se le prime pagine mi piacciono, prendo il libro e continuo a leggerlo, se lo finisco, allora significa che davvero voglio vederci chiaro e che l’autore mi sta aiutando a risolvere il mistero, accompagnandomi nella lettura, mantenendo il mio interesse alto. Questo è ciò che è successo con: “La musica del mais”, Edizioni Bibliofabbrica, scritto da Maria Sardella.
Scrivo ciò che penso su questo libro a quasi un anno dalla lettura del romanzo.
L’ho fatto apposta! [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/naimablu/mucca-volante.jpg

“La mucca volante” , Bompiani 2014, è il nuovo libro di Paolo Di Paolo (Raccontami la notte in cui sono nato, Perrone 2008, Feltrinelli UE 2014; Mandami tanta vita, Feltrinelli 2013; Tutte le speranze. Montanelli raccontato da chi non c’era, Rizzoli 2014). Nuovo perché per la prima volta Di Paolo scrive (e disegna, perché la copertina e le meravigliose illustrazioni sono sue) per un pubblico sempre difficile ed esigente: i bambini. Come mai l’ho letto io che non sono più una bambina? Perché credo che anche un adulto possa apprezzare questa storia e farla sua, proprio come è successo a me.
Ho scelto questo libro dalla copertina. Lo so, lo so: mai giudicare un libro dalla copertina! Che posso dire? A me, le belle copertine piacciono sempre tanto, non sono rilevanti nella scelta finale del libro, ma di sicuro mi fanno fermare a dargli un’occhiata. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

13: il romanzo d'esordio di Jay Asher

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/2014/asher/1.jpg

Non si giudica un libro dalla copertina, luogo comune decisamente abusato tanto quanto è veritiero. Eppure, nel mare di proposte editoriali ( ma non dicevano che l'editoria era morta? ) una bella copertina ti spinge quanto meno ad approcciarti al libro e a sfogliarne qualche pagina. Talvolta capita che dietro la bella facciata si nasconda qualcosa di inaspettatamente bello. E' quello che è successo a me nell'approcciarmi a “13”, opera prima di Jay Asher. 
Il viso sofferente di una ragazzina stile pop punk ( un po' tipo Avril Lavigne ), il numero 13 in bella vista e una scritta che recita così: “sono 13 innocenti finché non premono play”. Ok, abbocco all'esca, compro il libro e me lo porto a casa. La sera stessa resto sveglio finché non lo finisco. Lo stile, la semplicità, la storia, l'artificio narrativo mi coinvolgono a tal punto che quando finisce un po' ci resto male. Ma di che parla? [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui..

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/copertina.jpg

Bravo per la nobiltà artistica con cui avete saputo recuperarne il ricordo raggiungendo spesso notevole potenza emotiva. Vi sono pagine da antologia da leggere tutte d’un fiato. Leopoldo Jannelli, direttore Terme Luigiane, Guardia Piemontese.

Ho letto il libro con molto interesse anche perché non conosco le vicende che riguardano l’Italia meridionale. Il suo Bocca di Lupo merita la recensione del Comandante Borghese. Aggiungo che è di chiara lettura, umano e soprattutto privo di faziosità. Mi congratulo con Lei e la prego di gradire i miei migliori saluti. Vincenzo Caputo - Accademia delle Scienze di Ferrara. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/copertina.jpg

Gli Ottantotto Imputati Eversivi 
Considerazioni conclusive di Luigi Michele Perri, giornalista presso la RAI Televisione. 

   La resistenza nel Regno del Sud - dalla Repubblica sociale alla caduta del regime mussoliniano - si fa spazio gradatamente nell’attualità. Indagini storiche - da una parte e rievocazioni memorialistiche dall’altra - segnano l’importanza di una tra le fasi più controverse della nostra storia nazionale e richiamano esigenze di recupero e rilettura su vicende della vita politica italiana nell’immediato dopoguerra. Non sarebbe possibile capire la nascita della Destra nel Mezzogiorno d’Italia senza passare da quel movimento che - dalla Campania alla Calabria e dalla Puglia alla Sicilia - si pose il problema della sopravvivenza di un’idea, giusta o sbagliata che fosse, nella considerazione dell’opinione pubblica e della coscienza del Paese radicata nelle convinzioni e nei sentimenti dei promotori. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 1 di 5

Visitatori

Oggi 89

Ieri 100

Questa Sett. 700

Questo Mese 2399

Da Sempre 355169

Vai all'inizio della pagina