Ti trovi qui:Portale/Visualizza articoli per tag: Esperienze

Il terrorismo e il Perù del 1980 e 1990

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/terrorismo/ter-1.jpg 

LIMA - Il vice-presidente del Congresso peruviano - Victor Joy Way - rispondendo a una domanda dell'opposizione, informa che i terroristi che si sono arresi negli ultimi anni ammontano a 4881, in gran parte affiliati a ‘Sendero Luminoso’. L’infiltrazione ha sostanzialmente inquinato vaste aree della nostra società. ‘Sendero Luminoso’ intanto pone [i]un precio a los atentados: tremila dólares a cualquer persona que derribe una torre de alta tensión. Intanto, un’altra cellula eversiva (hanno appena arrestato sedici affiliati) continua a [i]reclutar adeptos y apoyar a la banda maoista. 
Un quotidiano locale, nel commentare il crollo doloso di sei tralicci che ha lasciato senza luce Lima e altre città, informa che il senderista Oscar Ramirez Durant (Feliciano) che guida i rivoluzionari dopo l'arresto di Abimael Guzmán Reino, è impegnato a reclutare elementi della malavita locale allo scopo di compiere il maggior numero di sabotaggi. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Montreal - In Fleury Street e Zotique Avenue

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/montreal/montreal-1.jpg

Una quinta parte del Canada - ovvero due milioni di chilometri quadrati - è stata promessa all’etnia esquimese INUIT. L’estensione, ben diciassette volte il territorio italiano - comprende la zona orientale del Nord-Ovest e parte dell'arcipelago artico, dalle isole Baffin, Principe di Galles, Regina Elisabetta e Sverdrup. Una nuova patria, infine, dovrebbe nascere per 17.500 residenti, a quaranta gradi sottozero. 
Ottawa, la capitale canadese, ha già concesso il controllo del territorio artico e, entro due anni, dovrebbe concretizzarsi il passaggio di tutti i poteri al popolo INUIT. Ciò avverrà dopo aver posto in cantiere le strutture indispensabili ad agevolare il sorgere della nuova nazione che si chiamerà Nunavut, ovverola nostra terra. L'accordo dovrebbe prevedere il successivo passo verso il definitivo assetto etnico, geografico e politico dell’intero Canada. Non resta che chiedersi: quale sviluppo avrà la costituenda immensa entità territoriale Inuit senza la certezza di poter contare su una classe dirigente indigena in regioni contraddistinte dal diffuso analfabetismo e da lingua parlata che ha migliaia di anni di vita, ma tradizioni scritte quasi inesistenti? [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Ottobre in Cecoslovacchia

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/cecoslovacchia/cecoslovacchia-1.jpg

PRAGA – La capitale ceca è la città più bella del globo! Non condivido l'opinione dello scrittore esule Kundera. Altre città - senza scordare Roma alla quale Praga è paragonata - sono considerate tali. Si può concordare che Praga ha un suo particolare fascino. Mi riferisco alla Praha di Mala Strana e dei calli di Kampa, dell'ex ghetto di Josefov e alla piazza dedicata a San Venceslao, divulgatore del cristianesimo, con il monumento eretto in suo onore assurto a dignità storica perché testimone del rogo umano di Jan Palach. 

Vaclavskè Namest, nella Nove Mesto ovvero nella città nuova, evoca in me immagini della tragica estate di molti anni anni fa, allorché centinaia di lavoratori e studenti, dopo il lavoro e lo studio, si concentravano nella namesti - apparentemente inosservati... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Nel Profondo Noro-Est Argentino

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/argentino/argentino-2.jpg

SAN MIGUEL DE TUCUMAN - Gli antichi amici dell'uomo sono la canna da zucchero e i suoi derivati. In India e in Cina, lo zucchero fu sfruttato ancor prima dell'avvento del Cattolicesimo e furono gli arabi a diffondere la preziosa canna nei Paesi del Mediterraneo. 
L'occasione che si presentava, fu subito colta dalla Spagna che, in breve, impiantò industrie saccarifere nelle sue colonie. In particolare a Madera nelle Azzorre, nelle Canarie, Capo Verde e Isole del Golfo di Guinea. Avvantaggiata dalla mano d'opera locale a basso costo. Ciò facilitò l’espandersi delle piantagioni con gran danno per le nazioni interessate alla produzione e al commercio del prodotto (non più remunerativo) che finì per esaurirsi. In Europa in particolare. 
Cristoforo Colombo - Cristobal Colón per i castigliani - introdusse nel Nuovo Mondo la coltura della canna da zucchero che prese piede in Argentina e precisamente nei distretti di Cordoba, Santiago del Estero, Salta e Jujuy. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

La Bella Storia dei Sansalone

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/storia-sansalone/1.jpg

NEW YORK - Quella che segue è la storia narrata da William Sansalone. Non intendo rinunciare, infatti, all'occasione che si presenta per proporre ai lettori un’altra esistenza dalla quale emergono carattere e genialità della nostra gente in terre di emigrazione. Segue la vicenda dei Sansalone. 
“I miei genitori, Rosa e Fortunato, nacquero in una contrada di Gerace, cittadina conosciuta per la sua bella cattedrale. Si sposarono nel 1913 e partirono alla ricerca di un'esistenza migliore.” 
William Sansalone dà inizio al racconto della loro vita e della saga agrodolce della famiglia. 
“Sono tornato a Gerace tre volte: nell’1986, 1988 e nel 1992. Durante i primi due viaggi, vivevano una zia e uno zio che mi chiedevano: Raccontaci com'è oggi la vita di nostro fratello e nostra sorella?”
“Tra quanti risiedono in Italia in tanti avranno parenti emigrati nel periodo del quale parlo, che hanno condotto un’esistenza simile, o quasi, a quella dei miei familiari che, per tre anni, rimasero in attesa di lavoro. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Una vita esemplare

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/vita-esemplare/vita-esemplare-1.jpg 

SAN FRANCISCO - Non è semplice illustrare la vita di Frank Carmine Arnone. Un’esistenza intensamente vissuta, colma di soddisfazioni, anche culturali. Non resta, non potendo utilizzare tutte le notizie che lo riguardano, estrapolare quanto basta a porre nella giusta luce la non comune figura. Lasciamo che Frank parli di sé.
“Sono nato a Salt Lake City. Nell’Utah. Sono del segno zodiacale del Capricorno. I nati in questo periodo prendono l’esistenza con serietà, ne accettato le sfide e le asprezze che si presentano; sono leali e prudenti nello scegliere gli amici. Ostinati, talvolta severi. I miei genitori si chiamavano Antonio Arnone, nato a Celico nel 1894 e Rosa Arnone. Mio padre emigrò prima del conflitto 1915-18. Non era ancora ventenne. Dopo aver peregrinato da una località all'altra, si fermò a Salt Lake City. Servì nell'esercito americano e, nel 1921, sposò mia madre che, pur avendo lo stesso cognome, non era sua parente.” 
Frank raccoglie i suoi pensieri e prosegue: [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Tenda dos Irmáo do Oriente

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/tenda-oriente/1.jpg

RIO DE JANEIRO - La primavera è arrivata in sordina. Leme Copacabana Ipanema e le altre spiagge di Rio sono già affollate di turisti e bagnanti. 
L’oceano si mostra imbronciato e la metropoli percorsa da intenso fervore elettorale; le piazze e le strade invase da cortei tumultuanti che reclamano ‘le immediate dimissioni’ del Presidente Fernando Collor de Mello che affonda negli scandali. Non mi soffermerò sul difficile momento che attraversa il Brasile, neanche sull’inflazione che brucia le ultime speranze nella ripresa e ha ridotto all’osso il già magro potere di acquisto del cruzeiro. Qualcosa d’altro ho voglia di trattare. 
L’occasione me l’ha fornita Ted Boy Marino che si è adoperato al meglio onde permettermi di partecipare - in Rua de Matriz 79, Botafoco - presso la sede de la Tenda dos irmão do oriente, al rito kardecista che si protrarrà fino alla mezzanotte. Siamo tra i primi ad arrivare. Ted è festeggiato e, in attesa, che il rito sincretico abbia inizio, Evaldo Reis e Silva... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/nostra-presenza/1.jpg

LIMA - Nell’introduzione alla seconda edizione del volume ‘Los italianos en la sociedad peruana’ (Saywa Editore 1997) Giovanni Bonfiglio scrive: 'La presenza italiana in Perù ha profonde radici storiche che risalgono all’alba della Conquista comprendendo tutto il periodo coloniale. Soltanto nel secolo 800 si registra la massiccia immigrazione durante la quale gli italiani costituirono il più consistente gruppo di emigranti provenienti dall’Europa.' 
Un altro studioso dell’immigrazione, il Radicati di Primeglio, in ‘Investigatión’ (1986) - compendio d’una notevole quantità di documenti parrocchiali e notarili - rileva che, alla metà del XVII secolo, gli italiani in Perù assommavano a 343 unità. 
Il Radicati elenca le località di provenienza di 231 di essi: 124 genovesi, 28 veneziani, 28 corsi, 15 napoletani, 11 milanesi, 10 romani, 5 siciliani. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Leggende e realtà nel Perù di oggi

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/leggende-peru/1.jpg

LIMA - Elìas disse alla moglie Caty che, essendo la loro terra non estesa e neanche fertile, sarebbe stato opportuno che i loro figli ‘salgan a buscar trabajo’. Partissero a cercar lavoro. Caty si oppose ma Elìas insistette e, alla lunga, finì per convincerla. 
Passata la prima luna i giovani decisero di recarsi nella capitale ove il nuovo viceré aveva ordinato di edificare cento grandi chiese adorne d’oro e argento. 
A Lima i fratelli dormirono per tre notti in una locanda, distesi presso il camino. Il quarto giorno, prima che sorgesse il sole, i fratelli maggiori si allontanarono lasciando Emiliano al suo destino. Non erano, infatti, più disposti a sfamarlo avendolo fin da piccolo considerato ‘gran tonto e balordo.’ 
Emiliano, che si era sempre interessato della lavorazione del ferro, trovò un buon impiego e iniziò ‘a produrre cose utili e belle.’ Un giorno, non avendo carbone per la fornace... [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Cerimonie Inca e Attualità

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/cerimonie/cerimonie-1.jpg

PERU Lima - Mentre nel mondo prosegue lo sforzo teso a trovare un efficace rimedio al cancro, un medico peruviano afferma d’avere scoperto il vaccino che potrà impedire il progredire del male del secolo. Il dottor Santiago Sarmiento Villar, durante venti anni, ha applicato la sua formula su quattrocento pazienti ottenendo risultati incoraggianti. Direttore del Centro Investigazion Immunobiológicas Especificas avrebbe ottenuto il vaccino a partir de compuestos antígenos immuno-especificos (proteine) que se extraen de los propios tumores cancerosos. La scoperta ha destato l’interesse del Centro tedesco per le ricerche e di altri prestigiosi Istituti che avrebbero intensificato gli esperimenti avviati dal ricercatore. Incoraggia e fa sperare la constatazione che sono tanti gli scienziati di scuole e latitudini diverse a porre attenzione alle ricerche sulla malattia. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 1 di 2

Visitatori

Oggi 113

Ieri 96

Questa Sett. 113

Questo Mese 2193

Da Sempre 361338

Vai all'inizio della pagina