Ti trovi qui:Portale/Un Po’ di Tutto/Ereticamente.it/Se spalassimo i rapporti con la partitica


Se spalassimo i rapporti con la partitica

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2/spalare.jpg

A prima vista sembrerebbe il solito film già visto tante volte. La solita alluvione che in autunno da qualche parte avviene sempre e che trascina tutto e tutti a valle per colpa (non della partitica come si vuol comodamente far credere) ma dei residenti che, con la complicità della partitica, credono di poter disporre del territorio a piacimento. E invece questa volta sembra cominciare a spuntare una consapevolezza diversa.
Da quelle immagini che riprendono ragazzi e volontari che spalano il fango e che invitano più o meno civilmente i partitici a farlo (Grillo compreso che, andando a Genova, ha fatto il più grande errore politico da quando è sceso in campo col suo movimento, dimostrando di non aver compreso che il vento è cambiato e che, per lui, continua la discesa), da quelle dichiarazioni raccolte (ho sentito una signora dichiarare qualcosa del tipo “è Dio che ci sta dicendo qualcosa, dobbiamo fermarci a riflettere”) emerge una nuova consapevolezza: che forse è arrivato il momento di cominciare ad occuparsi del territorio a prescindere dalla partitica.
A monte di un disastro c’è sempre un agire selvaggio, indiscriminato, più efficiente e rapido dei rimedi che a posteriori si tenta poi di porre.
La consapevolezza che comincia a farsi strada è che gli strumenti in mano alla partitica abbiano ormai certificato più volte la propria inefficacia. Procedure, gare, autorizzazioni, appalti non solo rallentano la messa in atto della soluzione ai problemi ma li creano. Gli apparati istituzionali appaiono di conseguenza del tutto inutili allo scopo e controproducenti.
Non ho ascoltato richieste di aiuto provenire da quei territori, ho ascoltato gente che si rimbocca le maniche per far da sè e ricominciare con un piglio di sfida nei confronti dei rappresentanti istituzionali.
Ecco, se questa consapevolezza cominciasse a diffondersi per la penisola, se così come si spala il fango si cominciassero a spalare i rapporti con la partitica, eliminando le complicità, riportandola nel suo alveo naturale, forse potrebbe cominciare una nuova era, ma questo è solo l’auspicio di un eretico idealista.

Massimiliano Capalbo 
Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it  

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 77

Ieri 96

Questa Sett. 173

Questo Mese 2834

Da Sempre 365370

Vai all'inizio della pagina