Ti trovi qui:Portale/Letteratura/Le Vostre Opere/La Vergine del Pettoruto


La Vergine del Pettoruto

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/pettoruto/pettoruto-1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/pettoruto/pettoruto-2.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/pettoruto/pettoruto-3.jpg

BUENOS AIRES – L’associazione Civile di San Sosti, Vergine del Pettoruto, ha organizzato l’annuale festa patronale settembrina in onore della Beata Vergine Maria.
L’invito a partecipare mi è pervenuto in hotel. Anche se l’ora della partenza per l’Italia è vicina, disdico i precedenti impegni per raggiungere Punta Chica Beccar San Isidro, entro la cinta della Capital. Presenzierà l’Intendente distrettuale.
Nell’auto di Francisco Argento trovano posto, oltre me, Gaetano Cario, Francesco Oranges (funzionario presso il Consolato italiano), l’avvocato Eugenio Cammarella, giunto ieri da Roma. Una cosa è certa: non correremo il rischio di annoiarci. Il nostro gruppo, infatti, è ben assortito, affiatato e collaudato.
Ad accoglierci il presidente della Commissione direttiva, il suo vice, Domenico Bloise e Giuseppe Aragona.
Bloise si sofferma sulle finalità dell’Associazione che opera, assicura, in unità di intenti tra i componenti il Direttivo tutto composto da emigrati italiani: dal Cavaliere Natalio Salvatori, Giuseppe Martino (primo e secondo presidente onorario), Domenico Bloise, Giuseppe Aragona, Giorgio Aragona, Maria Tedesco, Costantino Nocioni. Paolo Antonio Alì, Salvatore Diurno, Ciriaco Tedesco, Angelo Ferraro, Enzo Branchicella, Ernesto di Giovanni, Filippo Aragona, Antonio Nesci, Laura Silvia Tedesco e Alessandro di Giovanni, Franco Aragona, Franco Bloise, Franco Martino, Franco Diurno, Salvatore Contarino, Bruno di Lutiis, Salvatore Alì, Angelo Greco e Alessandro di Giovanni. La Commissione, sulla quale grava l’onore e l’onere dell’organizzazione e della conduzione dell’annuale festa patronale, è stata recentemente eletta dopo la presentazione di una lista unica alfine garantire, come sempre in passato, le sorti e l’attività propria dell’Associazione.
La processione, presenti un gran numero di fedeli originari di San Sosti, si snoda nell'ampio parco del Club Soiva e lungo il Calle Pedro de Mendoza. La statua della Vergine si trova al centro del corteo; seguono le donne, il capo chino in atteggiamento di preghiera. Una fisarmonica si alterna alla banda musicale dell'Aggregazione Bonifatese. Presenti alla processione i presidenti delle Associazioni operanti in Buenos Aires con i loro gonfaloni.
Si respira aria di casa!
Le donne hanno indossato i loro abiti più belli mentre i canti e i rituali richiamano in mente la lontana madre terra.
La messa celebrata in lingua italiana da Monsignor Pedro Mario Tegorin, missionario scalabriniano del Santuario di Nostra Signora Protettrice degli Emigranti.
Tutto intorno è preghiera e fratellanza. La Sacra Statua arriva a Punta Chica Beccar scortata dagli agenti motociclisti della Polizia di San Isidro - in buona parte di origine italiana - ed è fatta sostare nella Cappella fastosamente addobbata.
Dopo la funzione e l’omelia di padre Tegorin, segue l’intervento dell’Intendente. Più tardi i fedeli potranno prendere posto per il pranzo nel parco. Dalla lunga griglia saranno forniti ai presenti centinaia di porzioni di asado.
Il tempo passa e giunge l’ora di andare. Francisco Argento, in allegria, fa l’appello e il gruppo si ricompatta.

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!
Nota: le immagini adoperate nell'articolo sono prese dalla rete, il Copyright copre pertanto unicamente il testo scritto.

Altro in questa categoria:

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 94

Ieri 115

Questa Sett. 209

Questo Mese 2468

Da Sempre 377727

Vai all'inizio della pagina