Ti trovi qui:Portale/Letteratura/Le Vostre Opere/La stagione dell’ira/Omnicomprensivo.it presenta: La stagione dell’ira


Omnicomprensivo.it presenta: La stagione dell’ira

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/nando/stagione-ira/t/t_copertina.jpg

Omnicomprensivo è lieto di presentarvi La Stagione dell'Ira , un romanzo di Nando Giardini .

Alla caduta del fascismo ed alla presenza dei contingenti armati alleati in Sicilia, seguirono - in alcune regioni del Mezzogiorno d’Italia - episodi di reazione incruenta alla nuova politica nazionale.
Messi in essere in particolare da giovani dei quali sarebbe interessante ricostruire per intero la storia. Tali episodi non riuscirono ad evolvere in un incisivo movimento di guerriglia per diversi motivi tra i quali la riluttanza dei reazionari ad attaccare alle spalle le truppe alleate. Va considerata, altresì, la mancanza di prospettive di sbocco alla guerriglia medesima a cagione della graduale ritirata lungo la  penisola dell'esercito tedesco e la contemporanea avanzata delle truppe alleate. In Calabria si ebbero eventi particolari che culminarono nel cosiddetto processo degli ottantotto svoltosi in Catanzaro nel primo semestre del 1945. L’organizzazione, infatti, era stata scompaginata e i componenti pesantemente incriminati. Gli imputati, inizialmente trasferiti a Napoli, a disposizione dell’Intelligence inglese e dei Servizi segreti americani, furono, dopo dieci mesi, ricondotti in Calabria per essere giudicati da un Tribunale straordinario di guerra che emise severe condanne. Di tale processo e della carcerazione, Giardini, allora poco più che ventenne, con questo libro rievocativo, ripropone storia.

 

Paolo Apostoliti - in Scrittori italiani del 900 - si duole molto che la critica ufficiale abbia ignorato l’opera del Giardini . Egli afferma:

Al Nostro manca la malizia di certi autori contemporanei che vanno per la maggiore.


Da parte sua, il critico Massimo Donato in Brutia Tellus - antologia di prosatori e poeti moderni – scrive:

Siamo certi che attorno al Giardini viva il segno d'una prosa nuova di cui si potrà fare quanto prima la storia mostrando come questa, scostandosi da certi temi consunti e rifuggendo da circoscritti schemi di scuole e conventicole, abbia saputo calarsi dall’esterno nell’intimo più profondo alla ricerca di elementi poetici universali. C'è nel mondo lirico del Giardini ‘quella pena di viver così’ di cui parla Momigliano a proposito di Pirandello. Tutto ciò senza preconcetti cerebrali bensì per la naturale scoperta quotidiana di chi riesce a cogliere aspetti umani e dolorosi di personaggi e situazioni vicine e aderenti allo spirito dello stesso Autore.

 

L'opera di Giardini vedrà la luce sul nostro sito con un appuntamento settimanale (fissato il giovedì) a partire dal 23 Maggio 2013.In attesa di leggere le parole di Nando , domenica renderemo disponibile online la Presentazione al romanzo, scritta da Massimo Donato .
Vi aspettiamo numerosi;)

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 11

Ieri 101

Questa Sett. 276

Questo Mese 2008

Da Sempre 371059

Vai all'inizio della pagina