Ti trovi qui:Portale/Cinema/Film/Another Earth - Riflettete su voi stessi...


Another Earth - Riflettete su voi stessi...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/altri/Zumbulubumbu/Another_Earth/t/t_Another_Earth_2.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/altri/Zumbulubumbu/Another_Earth/t/t_Another_Earth_1.jpg

Avete mai pensato a un mondo sconvolto?
Mi spiego meglio, se una volta tanto non fossimo noi ad essere sconvolti dal mondo, da chi opera in esso, sia in bene o male... ma fosse il mondo stesso a sconvolgersi, scoprendosi "doppiato", la metà di una coppia, il clone di un originale, o semplicemente, il riflesso in uno specchio?


Mike Cahill ce lo chiede con questo film: Another Earth.
Inutile spiattellarvi che sarebbe bene che vedeste il film in lingua originale, almeno per godervi le voci spezzate, i pianti a lungo sopiti, o il suono delle favolose e inaspettate risate anche se timide.
Ma torniamo al film, una favolosa Brit Marling (una volta tanto mi riferisco anche alla bellezza dell' interprete femminile al centro di questa....vicenda) veste i panni (complicati) di Rhoda Williams.
Rhoda ha 17 anni quando le viene comunicato che è stata ammessa al Mit il Massachussets Institute of TechnologyRhoda ha la passione per l'astrofisica e pertanto decide di uscire a festeggiare.

"Sentivo che avrei potuto fare qualsiasi cosa" "Everything was possible" dice la sua voce fuori campo, mentre la vediamo ballare e bere alcolici, e in effetti ciò che in un momento di tale gioia sarebbe inconcepibile e impossibile, diviene possibile e la tragedia prende inizio. Ubriaca o se vogliamo coi sensi appannati dalla serata appena trascorsa, sente alla radio di "quel nuovo pianeta" che sarebbe abitabile e in tutto o quasi simile alla terra..e distrattamente inizia a fissare quel pianeta blunel cielo, dimenticando che è alla guida...l'incidente, lo scontro con William e la sua sfortunata famiglia è inevitabile. La sua distrazione causa la morte della famiglia di un compositore, un artista. E il rimorso la perseguita anche fuori dal carcere, dopo i suoi 4 anni di detenzione Rhoda anziché cercare un lavoro adatto alla sua intelligenza, si punisce o forse cerca redenzione, accettando un impiego come donna delle pulizie presso una scuola, finché un giorno prende coraggio e si presenta alla porta di William, schiavo dell'alcool, senza lavoro e isolato dal mondo, per chiedergli perdono per quello che ha fatto alla sua famiglia....
Non vi racconto altro perché la storia è ben più profonda di quello che pensiate,(a modesto parere della sottoscritta, ovvio) e "condita" se vogliamo, in una sorta di crescendo parallelo, dagli sviluppi, in merito alle conoscenze che la Terra 1(la nostra per intenderci) ha della Terra 2 (quella scoperta la sera dell'incidente di Rhoda, per intenderci). 
"Saranno come noi?"  si chiedono gli scienziati riferendosi agli abitanti di Terra 2...finché non viene indetto un concorso per vincere un posto sulla prima navicella che solcherà i cieli per raggiungere i "cugini terrestri" di Terra 2insieme ad una equipe di astrofisici, ovviamente...

La pellicola è pervasa da questa atmosfera "blu" così (come appare Terra 2 a occhio nudo), illuminata dalla luce della luna piena... bluastro è il volto di Rhoda, mentre cammina senza meta nella neve del mondo che freddo, la riaccoglie in libertà dopo "qualcosa di imperdonabile" che ha compiuto...è come se gli eventi fossero congelati, in attesa di conoscere i responsi degli scienziati sulla nuova terra conosciuta, su cosa succederà a tutti noi, terrestri di questa Terra, che amiamo definire Terra 1..."e se per i cugini terrestri, fossimo noi la Terra 2, te lo sei chiesto?"

Trailer



 

Galleria Immagini

Cosa pensereste voi, se ci fosse una terra da qualche parte, un' altra nel cosmo...non dico altro  :nono: 

...io?   :confused  io andrei a vedermi questo film, che ahimè uscirà nelle sale italiane il 18 maggio 2012, ( :argh ) ma che riuscite a trovare forse in lingua originale, giacchè negli USA è già uscito nel 2010.

Ps chi osa paragonarlo a "Melancholia" è passibile di pernacchia altisonante :nono: , Melancholia è posteriore(in ogni senso, direi) a questo specchio davanti al quale ci mettono gli eventi del film, quasi a volerci mettere innanzi chi siamo e come appariamo in quello specchio devastante che è la realtà.... provate a non riflettere dopo averlo visto...
Buona visione  :pop:.

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 22

Ieri 86

Questa Sett. 22

Questo Mese 1754

Da Sempre 370805

Vai all'inizio della pagina