Ti trovi qui:Portale/Letteratura/Le Vostre Opere/Il Mio Cellulare...?!


Il Mio Cellulare...?!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/brunella/cellulare-f1.jpg

Il mio cellulare?

Ragazzi... che sballo!!!!!!

Il primo l'ho avuto di seconda mano, no... forse di terza, da mio figlio che lo aveva passato al padre che lo aveva passato a me.
Non per piacere di farlo “girare” ma per la certezza della mia inadeguatezza al suo uso.
Tra me e l'elettronica non sembra esserci un buon feeling...
L'opinione che hanno di me in relazione a tutto ciò che è elettronico o informatico è molto bassa, più o meno quanto è alta la mia voglia di stare al passo coi tempi e adeguarmi.

Supplicando, rompendo... dopo richieste ripetitive sul “modo d'uso” ho effettuato la prima telefonata a mia sorella a Roma, gridando a mo' d'ossessa, come se la mia voce dovesse coprire 600 km di distanza.
Non mi parlate di modello, di potenzialità o di giochi... era già tanto averlo, saperlo aprire, comporre il numero e chiamare.
Noi di una certa generazione ci adeguiamo con stitichezza alla modernità.
Prendiamo l'essenziale tralasciando il resto, perché non avendo la mente tecnologica sopportiamo appena questo essenziale.

Il cellulare è però un elemento imprescindibile per noi amanti della comunicazione.
Ora ne ho tre di cui uno con due sim...
Il problema è che squillano in contemporanea.....
Il problema è che perdo almeno 10 minuti al giorno per chiamarli fra loro, nella speranza che la suoneria mi conduca a ritrovarli fra mille panni sporchi, in macchina o nel frigorifero...
Il problema è che spesso, nel chiamare un cellulare di cui sono alla disperata ricerca, finisco per trovarlo ma, occupata da altri mille pensieri, “rispondo” a me stessa come una bambina confusa... con gran guadagno delle mille compagnie telefoniche che sguazzano nei nostri disagi...
Il problema è che, sbrigando mille cose in contemporanea, cerco il cellulare, che è nella mia tasca, sul divano....
Allora, parlando da sola a voce alta mi chiedo:

- Dov'è'? Dov'è?!

Le mie mani frattanto si aggirano convulsamente tra i cuscini.
Ma poi penso ad altro, faccio altro e mi allontano dal divano.
Pochi minuti e torna alla mente il ricordo del cellulare smarrito, lo richiamo, lo sento squillare ma rintontita non riesco neanche a capire in che stanza si trova...

- Dov'è? Ma dove è andato a finire?!?!!Lo sento... LO SENTO!!! Era qui...

Le mie mani ora spostano da una parte all'altra carte e libri: ma il cellulare è sempre in tasca, che segue inerte il mio vagabondare per casa alla sua ricerca, presa da altre cose... tutte... importanti...

 Copyright © www.omnicomprensivo.it - Vietata la copia!


Per discutere dell'opera, esprimere pareri o dare consigli, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Altro in questa categoria:

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 93

Ieri 132

Questa Sett. 349

Questo Mese 2549

Da Sempre 358470

Vai all'inizio della pagina