Sul Natale...

Ho smesso di credere a Babbo Natale quando avevo sei anni. Mamma mi portò a vederlo ai grandi magazzini e lui mi chiese l'autografo.

  Cit.  Shirley Temple

Qualcuno ha detto...

Non sono un atleta. Ho cattivi riflessi. Una volta sono stato investito da un'automobile spinta da due tizi.

  Cit. Woody Allen

Il Fumetto...

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/fumetti/lo-strano-caso-del-dottor-ratkyll-e-di-mister-hydel.jpg

Lo Strano caso del Dottor Ratkyll e Mister Hyde
  Di F. Celoni e B. Enna

  ...presto la recensione completa!!!

Ti trovi qui:Portale/Omnicomprensivo.it

Britpop, nascita e morte di un genere musicale

Vota questo articolo
(4 Voti)

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/solenero/brit/brit.jpg

Qualche giorno fa, mentre facevo un giro nel reparto cd di una nota catena di elettronica, mi sono imbattuto nelle versioni rimasterizzate dei primi album degli Oasis, “Definitely Maybe” e “(What's the story) morning glory?” Oltre a tracce aggiuntive, i cd contenevano booklet con foto, interviste e altre chicche del genere. Operazione commerciale, presumibilmente scaturita come celebrazione per   
i vent'anni dall'esordio, nonostante il gruppo sia sciolto ormai da diversi anni. Ad ogni modo, questa scoperta mi ha fatto ripensare agli anni del “brit pop”,  a chiedermi cosa fosse esattamente, e perché abbia rivestito tutta questa importanza. 
Cercando un po' nel web, ho visto che c'è chi colloca la nascita del movimento addirittura a fine anni '80, inserendo nella lista decine e decine di gruppi, alcuni dei quali veramente agli antipodi con quel tipo di musica, come i Manic Street Preachers, i Radiohead o le Elastica. [...]

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...  

Fine delle comunicazioni

Vota questo articolo
(3 Voti)

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/comunicazioni.jpg

Mi dispiace ma non mi unirò al coro degli indignati e dei paladini della libertà di espressione che, in queste ore e nei prossimi giorni, si leverà per ribadire la propria supremazia culturale sul resto del mondo barbaro e incivile. Non prenderò le parti nè dell’una nè dell’altra parte. Renderò noto solamente il mio disgusto per un genere, quello umano, regredito allo stato primitivo, incapace di comunicare e dunque di entrare in relazione.
Di fronte alle scene di guerriglia parigine il mio unico sentimento non è quello dello stupore o dell’indignazione no, c’era solo da aspettarselo prima o poi. Il sentimento che provo è quello della delusione per il genere umano. Il fallimento dell’umanità è ormai sotto gli occhi di tutti.
Non mi sento parte di una civiltà, quella occidentale, incapace di comunicare, di provare sensibilità e rispetto nei confronti di culture diverse dalla propria, così come non mi sento parte di una civiltà, quella mussulmana... [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Per fare la rivoluzione basta una rosa

Vota questo articolo
(2 Voti)

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/ereticamente/2015/benedetto.jpg

Si chiama Rosario Benedetto, ha 31 anni, e dalla provincia di Varese ha deciso di trasferirsi in Calabria esattamente a Roseto Capo Spulico, in provincia di Cosenza, dove vive da un paio d’anni. A far cosa? Vi chiederete voi. A ripiantare le rose a Roseto che, in epoca greco-romana, venivano coltivate e utilizzate per riempire i guanciali delle principesse sibarite.
Chi ha letto “L’uomo che piantava gli alberi”, di Jean Giono, potrà comprendere che si tratta di una storia semplice ma allo stesso tempo capace di propagarsi come le radici di un albero, in questo caso di una rosa. Questo Elzéard Bouffier dei giorni nostri è un rivoluzionario. Mentre la maggior parte dei nostri contemporanei è impegnato a fare a gara a chi fa più rumore, con l’intento dichiarato di fare la rivoluzione, c’è chi la compie quotidianamente in silenzio. Le trasformazioni più efficaci sono quelle che avvengono lentamente e in solitudine, scrive Giono, sono quelle che entrano nell’abitudine senza provocare stupore. E’ l’unico modo per non essere disturbati e proseguire nei propri intenti. [...]

Fonte: Questo lavoro è tratto interamente dal sito www.ereticamente.it

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Pagina 7 di 82

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Autori Principali:

  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Sito web Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Sito web Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sottoscrivi il feed RSS di questo utente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Visitatori

Oggi 20

Ieri 142

Questa Sett. 291

Questo Mese 3763

Da Sempre 279432

Vai all'inizio della pagina