Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Slogan "W la Rai" in pensione!


Slogan "W la Rai" in pensione!

http://omnicomprensivo.it/forum/articoli/gianvy/Slogan/t/t_Slogan_1.jpg
W la Rai
Musica: Roberto Conrado
Edizioni: Zeromania S.R.L.Universal music,Ricordi S.r.l. 
Musica e testo: Renato Zero


Certamente, vista l'epoca di stesura del testo Renato aveva fatto un lavoro calzante. Ora lo riscriverebbe? 
Di sicuro ai "sorcini" fans del Renato "nazionale" verrebbe meno naturale canticchiare quel motivetto. A parte il sempiterno anchorman Bruno Vespa ed un Baudo "ammainato", di quell'epoca restano soltanto i ricordi. E poi, ancora, giornalisti e addetti alle telecomunicazioni la chiamavano e continuano a chiamarla "incautamente" <Mamma Rai>.
Amici, se questa è "Mamma Rai", che dire, possiamo ritenerci tutti orfani. :perp 
Da mesi imperversa la querelle sul canone Rai. Giusto o sbagliato pagarlo? 
C'è da chiedersi come mai con così tanta insistenza si è tutti concordi nel dire che sia ingiusto versare una tassa per tale servizio. In passato, in fondo, il nostro popolo non ha mai manifestato disappunto (almeno non in queste proporzioni) per il pagamento del canone che con consuetudine si versava.
Non credo si tratti di una mera crisi finanziaria, oltre a ciò evidentemente qualcosa deve essere cambiato nella qualità dei programmi proposti che non suscitano, di certo, appeal tra gli spettatori e nulla a che vedere con il ceto sociale di appartenenza (ci sono professionisti affermati seguaci del Grande Fratello o di Uomini e Donne) :eek . 
Una tv sempre più trash che propina, soprattutto in fasce protette, trasmissioni che (diciamolo francamente) se ne farebbe volentieri a meno. Il problema è che le trasmissioni su citate, ma ve ne sono una moltitudine, sono ormai entrate nell'immaginario collettivo come "scacciapensieri" e difficilmente riusciremo a sbarazzarcene perchè nel tran tran quotidiano è giusto vi sia spazio per le cose frivole (non volgari please  :pfiu ) come reality show & much more  :fire: .

Non demonizzo queste trasmissioni, ma, dico sia giusto proporle su canali tematici (digitale terrestre-obbligatorio dal 2013).

http://omnicomprensivo.it/forum/articoli/gianvy/Slogan/t/t_Slogan_2.jpg

Le condizioni paradossali per essere esonerati dal pagamento del canone sono:

- aver compiuto 75 anni di eta’ entro il termine di pagamento del canone; :boh 
- non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio; :oops: 
- possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilita’ (euro 6.713,98 annui). :shock: 
Scusate, ma proprio non riesco a trattenere le emoticons su ognuno di questi punti. Ah dimenticavo... per chi disperava di andare in pensione troppo tardi in virtù delle nuove disposizioni, state in pace e consolatevi: quanto meno vi godrete la terza età senza pagare il canone.  :pop:  

Per reddito si intende la somma:

• del reddito imponibile (al netto degli oneri deducibili) risultante dalla dichiarazione dei redditi presentata per l’anno precedente; per coloro che sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione, si assume a riferimento il reddito indicato nel modello CUD;
• dei redditi soggetti ad imposta sostitutiva o ritenuta a titolo di imposta, quali, ad esempio, gli interessi maturati su depositi bancari, postali, BOT, CCT e altri titoli di Stato, nonché i proventi di quote di investimenti;
• delle retribuzioni corrisposte da enti o organismi internazionali, rappresentanze diplomatiche e consolari e missioni, nonché quelle corrisposte dalla Santa Sede, dagli enti gestiti direttamente da essa e dagli enti centrali della Chiesa cattolica;
• dei redditi di fonte estera non tassati in Italia.

Viceversa, sono esclusi dal calcolo:
1) i redditi esenti da Irpef (ad esempio pensioni di guerra, rendite INAIL, pensioni erogate ad invalidi civili);
2) il reddito dell’abitazione principale e relative pertinenze;
3) i trattamenti di fine rapporto e relative anticipazioni;
4) altri redditi assoggettati a tassazione separata.

http://omnicomprensivo.it/forum/articoli/gianvy/Slogan/t/t_Slogan_3.jpg

In conclusione, il premier Monti vorrebbe far pagare il canone Rai anche a chi detiene un tablet, uno smartphone, un iPhone o un pc, perchè attraverso questi strumenti si potrebbe vedere la tv. Siamo d'accordo sul bilancio da risanare, ma l'eccesso di zelo ha preso il sopravvento sul dott. Monti e questo ci preoccupa. Intendiamoci, molte scelte sono opinabili, ma dobbiamo riporre fiducia nell'operato del nuovo Governo: ricordiamo che, in fondo, il premier è un economista di lungo corso. Farebbe, però, bene a chiedersi se sia possibile trovare una soluzione diversa al problema, in modo non attirare l'ira dei cittadini su di sé, oltre ad una discreta dose di dileggio. :perp

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 4

Ieri 134

Questa Sett. 916

Questo Mese 3047

Da Sempre 381986

Vai all'inizio della pagina