Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/"Siate Affamati, Siate Folli" - In Memoria di un Amico


"Siate Affamati, Siate Folli" - In Memoria di un Amico

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-01.jpg

"Nessuno vuole morire.
Anche chi vuole andare in Paradiso, non vuole morire per andarci. Ma la morte è la destinazione finale di tutti noi. Nessuno può sfuggirvi.
E così è giusto che sia, perché la morte è molto probabilmente una delle migliori invenzioni della vita. È l’agente del cambiamento. Spazza via il vecchio per fare posto al nuovo. Ora come ora il nuovo siete voi (rivolgendosi a neolaureati di Stanford, ndt) ma tra non moltissimo, gradualmente, diventerete voi il vecchio e sarete a vostra volta spazzati via. Mi spiace essere così duro, ma è la verità."
 Steve Jobs, Stanford 2005.


Mai nella mia vita avrei pensato di scrivere un articolo come questo; mai nella mia vita avrei pensato di poter provare emozioni tanto profonde per un "nemico" ideologico.

Oggi, 6 Ottobre 2011, apprendiamo la notizia di un evento drammatico: muore un uomo, muore un genio, muore "Il Visionario".
Uno scarno comunicato della Apple di Cupertino viene diffuso attraverso l'Associated Press:
"Steve Jobs è morto."
Nella home page del portale Apple, appare un'immagine storica del co-fondatore con l'indicazione dell'anno di nascita e morte di uno degli uomini più rappresentativi del 21esimo secolo.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-04.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-05.jpg

Seguono le parole di Tim Cook, CEO (amministratore delegato) della Apple Inc., lasciato alle redini della società dallo stesso Jobs il 24 Agosto 2011.

 

"Team,
ho una notizia molto triste da condividere con tutti voi.
Steve sen’è andato questa mattina molto presto.
Apple ha perso un visionario e un genio creativo e il mondo ha perso uno straordinario essere umano.
Quelli di noi che sono stati abbastanza fortunati da conoscerlo e lavorare con Steve hanno perso un caro amico e un mentore ispiratore. Steve lascia un’azienda che solo lui avrebbe potuto realizzare e il suo spirito sarà per sempre il fondamento di Apple.
Stiamo organizzando una celebrazione della straordinaria vita di Steve per i dipendenti di Apple che si terrà presto, Se volete condividere i vostri pensieri e i vostri ricordi, potete mandare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Non ci sono parole per esprimere adeguatamente la nostra tristezza per la morte di Steve o la nostra gratitudine per l’opportunità di lavorare con lui. Onoreremo la sua memoria dedicandoci a continuare il lavoro che lui ha amato così tanto.
Tim"

Tim Cook, Ceo della Apple Inc.


Mentre l'Italia dell'uomo comune guarda avanti quasi come niente fosse, i network di mezzo mondo sono in delirio, cavalcando l'onda di una notizia triste e oltremodo dolorosa.
Ma chi era Steve Jobs? Perché l'America (e tutto il mondo) piange la sua scomparsa?

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-02.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-03.jpg

Nato da padre siriano (Abdulfattahn"John" Jandali) e da madre americana (Joanne Carole Schieble), Steve fu dato in adozione appena nato a Paul e Clara Jobs, della contea di Santa Clara (California).
Diplomatosi all'età di 17 anni all'istituto Homestead di Cupertino, nel 1976 fonda insieme con Steve Wozniak e Ronald Wayne (che venderà la sua quota partecipativa - del 10% - al pagamento della prima commessa nel 1977) la Apple Computer Inc., società hi-tech di nicchia e all'ombra dei giganti IBM e Microsoft.
Nel 1985 Jobs abbandona l'azienda per divergenze interne e inizia la sua "Traversata nel Deserto" fondando la NeXT Computer. È questo il periodo in cui Jobs prende fra le mani la Pixar, società madre di buona parte dei film d'animazione recenti made in Walt Disney - da Monsters & CO. a Ratatouille, da Wall-e ad Up - che, con il suo aiuto, riesce a giungere al successo con il primo film d'animazione computerizzata mai realizzato: Toy Story - Il Mondo dei Giocattoli.

Sul finire del 1996, Steve stringe un nuovo accordo con la Apple e il NeXTSTEP, sistema operativo della NeXT Computer, diviene la base di quello che sarebbe diventato il futuro OS (sistema operativo) di casa Apple, il Mac OS X, segnando la morte del vecchio Mac OS.

Comincia da qui la scalata di Jobs al successo.
Nascono prodotti come l'iPod, l'iPhone e l'iPad e a tutto il mondo hi-tech viene imposto un nuovo trend, fatto di un modo nuovo di concepire la tecnologia, di navigare su internet, di vivere la quotidianità informatica. Si espandono gli Apple Store, luoghi di ritrovo di una cultura oramai globalizzata.
È così che l'intera economia mondiale si ritrova ben presto ad avere a che fare con il colosso di Cupertino: attualmente la Apple ondeggia fra il primo e il secondo posto tra le aziende di maggior valore al mondo (superando senza problemi giganti come Google o Microsoft). Nel primo trimestre del 2011, la società ha fatturato ben 26,74 miliardi di dollari, con un utile netto trimestrale maggiore di 6 miliardi di dollari.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-07.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-08.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-09.jpg

Lasciando da parte i numeri, dobbiamo ora chiederci cosa resta di Steve Jobs.
Siamo davanti ad un uomo non comune, un visionario nella mente di molti, un genio per gli studiosi di economia, un idolo per le masse, un avversario di indiscusso valore per i cosiddetti anti-Apple. Tutto questo in una sola persona.
Se volessimo trovare una risposta unitaria potremmo dire che Jobs ha aperto la finestra dell'immaginario tecnologico e ha permesso all'umanità di guardare, attraverso questa, un mondo nuovo.
IPad, iPhone... altro non sono che tentativi di realizzare un'idea: sono progetti di una società moderna, dove la tecnologia si integra con il vivere quotidiano, in un indissolubile intreccio di possibilità.
Cosa ha fatto Steve Jobs? Ci ha indicato una via, la sua via, la via del genio e del visionario a volte bistrattato.
Conosciamo gli smartphone perché Steve, da un palco, ci ha mostrato il suo iPhone; conosciamo i Tablet perché Steve ci ha mostrato un iPad... conosciamo il nostro presente perché Steve ci ha indicato la strada ben prima che il resto del mondo capisse in che direzione si andava.

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-10.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/steve/steve-11.jpg

È morto un uomo. Potrei essere accusato di buonismo per il mio continuo tessere le lodi di un soggetto così ricco e famoso, dimenticando quanto distante possa essere la vita di uno qualunque di noi poveri "esseri umani". Ma la verità è che Steve Jobs non era un semplice essere umano, uno di noi... era piuttosto uno degli eletti.
Un po' come Verne, mentre dipingeva il suo Viaggio al Centro della Terra, Jobs disegnava un mondo fatto di apparecchiature all'avanguardia, di design, di opportunità.
Sono anti-Apple, anti software proprietario... ma mai sono stato anti-Steve Jobs.
Il suo indiscusso valore travalica le barricate ideologiche e supera i rancori di parte.

È morto un genio. Onore ad un grande avversario, un grande innovatore, un grande uomo, un grande "amico"...
Grazie Steve, resterai nei nostri cuori.

Marco

Per leggere l'intero articolo o commentare, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Altro in questa categoria:

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 21

Ieri 101

Questa Sett. 686

Questo Mese 1469

Da Sempre 373574

Vai all'inizio della pagina