Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Nuova Tassa SIAE... Siamo alla Frutta!!


Nuova Tassa SIAE... Siamo alla Frutta!!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/siae.jpg

Eccoci oggi a parlare di un argomento spinoso. La SIAE (alias "Società Italiana degli Autori ed Editori", alias "dateci un sacco di soldi senza motivo"), si è inventata un nuovo modo per far cassa. Stavolta però, buona parte dell'opinione pubblica non ha gradito. 
Cosa è successo? Semplice, la SIAE ha chiesto contributi anche per pubblicare LA PUBBLICITÀ dei film sui siti web, cioè vuole pagata da chiunque inserisca dei trailer, o video affini, nelle pagine internet.

La denuncia arriva da Delos Network, a cui fa capo anche il noto Fantascienza.com. Un vero e proprio scandalo che vede l'ente pubblico economico voler intascare ben 450 euro a trimeste, contributo non sostenibile dai piccoli siti web.

Tutto nasce da una normativa ambigiua e da un accordo con Agis che aveva imposto il pagamento SIAE ai siti di cinema, creando uno squilibrio con altri siti Web.
La Società italiana auori ed editori vuole ora far pagare la pubblicazione dei trailer dei film su siti Web (450 euro a trimestre per 30 trailer, pari a 1800 euro l'anno), e vorrebbe imporre a riviste online e ai siti delle multisala richieste di licenze come operatori di streaming. Sostanzialmente nasce in questi giorni una nuova tassa: come dimenticare l'equo compenso (il famigerato bollino su mp3 player eccetera e perfino sui Cd vergini), già bocciato dall'Unione Europea!?!?

La protesta è iniziata. I siti di Delos Network hanno rimosso qualsiasi trailer dalle proprie pagine Internet, optando per un preventivo "sciopero dei trailer".
Ben presto anche altri si uniranno (e noi non saremo da meno.. ;) ).

Ma serve davvero la Società italiana autori ed editori?
Stando all'Istituto Bruno Leoni, la SIAE... 

"... costa agli autori, ai discografici e ai fruitori di opere musicali protette (quindi ai consumatori) 13,5 milioni di euro all’anno..."



Secondo Altroconsumo, il personale SIAE pesa ben per il 76% sui conti della società. A questo si aggiunge che, mentre i paesi anglosassoni spendono ben il 17% in meno per il diritto d'autore, la società autori costa 193 milioni di euro all’anno (e così si spiega perché non riesce a rinunciare al famigerato bollino SIAE, bocciato dalla Cassazione e dalla Corte europea).

Qualora ciò non fosse bastato a convincervi dell'inutilità di questo organismo, sappiate che giorni fa la società degli autori ha comminato una multa di 205 euro a 14 bambini di Chernobyl per violazione del diritto d’autore :shock: . Riporta l’Espresso che..

"il titolare dell´ufficio Siae di Martina Franca i bambini bielorussi avevano violato l´articolo 17 della legge numero 633 del 1941. Il reato che gli è stato contestato è quello di esecuzioni di opera di ingegno senza preventiva autorizzazione dell´autore.”



Allibiti da questa notizia, vi chiediamo di condividere questo articolo il più possibile: la SIAE non può e non deve continuare a fare ciò che vuole con i soldi degli italiani. :nono:

Per finire, lasciatemi ringraziare Mirella Castigli (per itespresso.it), la quale ha scritto il bellissimo articolo (su cui è basato il nostro ;) ) che ci ha messi a conoscenza della situazione. 

Naturalmente, vi terremo informati sugli sviluppi.;)

 

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 30

Ieri 113

Questa Sett. 545

Questo Mese 4702

Da Sempre 383641

Vai all'inizio della pagina