Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Spiegatemi... I Giovani e l’Alcol!


Spiegatemi... I Giovani e l’Alcol!

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/antonio/alcol-giovani-f1.jpg

Non scivolate sul sedile delle vostre sedie e non sprofondate ancora di più nelle vostre poltrone. Non voglio carpire il segreto della vostra eterna giovinezza. Voglio solo capire perché le generazioni vanno a peggiorare.

Spiegatemi...
Io sono molto più vecchio di tante persone e non sono un accanito bevitore. L'alcol lo bevo se lo merita. Alla birra scadente o al vino da aperitivo preferisco una coca cola. Ovvio che il discorso cambia quando vino, birra o anche superalcolici sono di qualità. Procediamo con ordine.

La mia generazione era diversa. L'avrete sentito dire tante volte da chi è più ''vecchio'' di voi e posso garantirvi che è così. Ai miei tempi ubriacarsi non era considerata una bella cosa. Finire stramazzati al suolo o vomitare per l'intera serata non era un vanto. :sar:
Era la fine della propria reputazione. Oltre a far capire che non si reggeva l'alcol, dava la consapevolezza della propria scarsa intelligenza per non essersi reso conto di doversi fermare. Perché tutto questo preambolo? Perché oggi ci si deve ubriacare! Mi correggo: si passano le serate fuori per potersi ubriacare! :(

Il gruppetto di amici va a ballare e non chiede al barista un buon cocktail. No, chiede un cocktail con tanto alcol. Questa conferma l'ho avuta da un amico che fa il barista in un locale notturno. Mi ha assicurato che potrebbe servire alcol puro perché tanto l'obbiettivo di chi chiede da bere è quello di ubriacarsi. Spesso gli si chiede di aggiungere più alcol.
Con buona pace dello sfigato di turno che invece deve guidare. Già, perché le tante campagne ''anti-incidenti post-ballo'' hanno almeno inculcato l'abitudine di avere un guidatore sobrio: lo sfigato appunto.
Ebbene ai miei tempi lo sfigato era l'altro. Quello che si ubriacava. Quello che a fine serata era lo zimbello, il giullare, di tutti. Quello che non riusciva a camminare sulle proprie gambe e che ci faceva quasi litigare con i passanti. Quello che dovevi portarlo fino al suo letto (letteralmente!). :eek Il giorno dopo tutti lì a ricordare lo sfigato che si era ubriacato. I più scaltri cercavano di farti bere per cadere nell'inesorabile presa in giro del giorno dopo. :argh Ai miei tempi poi non si abbandonava nessuno. Perché a tutti poteva capitare. Se lo sbronzo era il tuo amico appena mollato, si faceva di tutto per non far scalpore, per proteggerlo dalle voci di un'evidente caduta di autostima. Lo si nascondeva e si negava la sua figuraccia. :pfiu :sh:
Questo declino della gioventù non lo capisco proprio. :wall

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/antonio/alcol-giovani-f2.jpg

Sono stato ad una festa di laurea ed è sembrato scontato, non per tutti fortunatamente, che la festeggiata si ubriacasse al punto da doverla aspettare per la torta perché era in bagno a vomitare. Tutti i suoi invitati lì e lei a vomitare in bagno. C'è qualcuno che ha obiettato che alla sua festa poteva fare quello che voleva. Eh no! A casa propria si fa quello che si vuole. Ma alla tua festa ci sarebbero i tuoi invitati che non avrebbero tra le loro priorità quello di vederti come uno straccio a vomitare a destra e a manca. :nurse

Spiegatemi la solita cosa che non capisco. :wall
Come abbiamo fatto ad arrivare a questo? Dov'è finito il bere perché mi piace. Come si fa a vivere senza ricordare i momenti di divertenti, di svago. Voglio dire... se avete letto il preambolo avrete capito che in altri tempi le cose erano diverse. Ebbene, come si è potuta capovolgere così tanto la situazione? Come fa un ragazzo con accanto una ragazza, entrambi ubriachi, a non capire che il mio sguardo di biasimo se lo merita? :eek

Certo! Il tardone sono io. Prima che arrivassi a intuire che l'obiettivo era di ubriacarsi ho sempre pensato ma se non reggi l'alcol, lascia stare!. Ora che ho capito che ubriacarsi è l'obbiettivo continuo a chiedermi perché! Ti piace bere? Ok! Però cosa c'è di bello nel vomitare per le strade, perdere il controllo del proprio corpo. Svegliarsi con mal di testa, avere un "saporaccio" in bocca o trovarsi dei lividi rimediati cadendo? Per finire la cosa più difficile da dire anche per me che sono un menefreghista. Cosa dire di quello che pensano gli altri. Gli altri non sono gli sconosciuti. Mi riferisco ai vostri familiari, i vostri amici! Sarete sicuramente un bello spettacolo...
Vorrei fare riflettere sul fatto che io, i momenti più belli della mia vita li ricordo tutti! A volte, ma raramente, anche alticcio! Ricordo con piacere tutte le avventure, gli scherzi, le figuracce. Ricordo quanto mi sono divertito. A quelli che replicheranno che non mi so divertire... allora, il mio scarso divertimento io lo ricordo, voi il vostro?

Spiegatemi...

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it 2011. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 25

Ieri 96

Questa Sett. 121

Questo Mese 2277

Da Sempre 368189

Vai all'inizio della pagina