Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/La Festa delle Donne


La Festa delle Donne

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/t/t_festa-donne.jpg

Vi siete mai chiesti cosa si festeggia l'otto marzo di ogni anno? È la festa delle donne, si sa, ma perché si è scelta questa data per commemorarle?

In Italia è molto diffusa una storia che fa risalire l'origine della festa ad un grande incidente negli USA che ha investito l'industria tessile Cotton (o Cottons) nel 1908, causando la morte di 129 operaie. Questo avvenimento altro non è che un falso storico. A scoprirlo negli anni ’70 proprio due femministe, Tilde Capomazza e Marisa Ombra, alla ricerca delle reali origini dell’8 marzo.
Pare infatti che questa invenzione sia frutto della stampa comunista che ai tempi della guerra fredda usarono questa storia per esaltare la figura femminile.

Secondo il racconto, nel 1908 a New York, alcuni giorni prima dell'8 marzo, le operaie dell'industria tessile Cotton iniziarono a scioperare per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero proseguì per diversi giorni finché l'8 marzo Mr. Johnson, il proprietario della fabbrica, bloccò tutte le vie di uscita. Poi allo stabilimento venne appiccato il fuoco (alcune fonti parlano di un incendio accidentale). Le 129 operaie prigioniere all'interno non ebbero scampo. (Fonte qui...)


Quello che non tutti sanno è che in realtà qualcosa di simile è davvero accaduto, quando un incendio nella fabbrica Triangle portò alla morte di oltre 140 persone (fra cui moltissime donne). Alla strumentalizzazione di questo evento si deve probabilmente il mito della festa delle donne in italia.

In realtà, volendo parlare delle vere origini storiche della ricorrenza, si deve guardare altrove. Ecco quindi qualche stralcio da wikipedia che narra della nascita della festività...

Il lunghissimo sciopero, che vide protagoniste più di 20.000 camiciaie newyorkesi, durato dal 22 novembre 1908 al 15 febbraio 1909, fu considerato, nel Woman's Day tenuto a New York il successivo 27 febbraio, come una manifestazione che univa le rivendicazioni sindacali a quelle politiche relative al riconoscimento del diritto di voto femminile. Le delegate socialiste americane, forti dell'ormai consolidata affermazione della manifestazione della giornata della donna, decisero pertanto di proporre alla seconda Conferenza internazionale delle donne socialiste, tenutasi nella Folkets Hus (Casa del popolo) di Copenaghen dal 26 al 27 agosto 1910 - due giorni prima dell'apertura dell'VIII Congresso dell'Internazionale socialista - di istituire una comune giornata dedicata alla rivendicazione dei diritti delle donne.

 

La giornata della donna si tenne per la prima volta il 19 marzo 1911 su scelta del Segretariato internazionale delle donne socialiste. Secondo la testimonianza di Aleksandra Kollontaj, quella data fu scelta perché, in Germania, «il 19 marzo 1848 durante la rivoluzione il re di Prussia dovette per la prima volta riconoscere la potenza di un popolo armato e cedere davanti alla minaccia di una rivolta proletaria. Tra le molte promesse che fece allora e che in seguito dimenticò, figurava il riconoscimento del diritto di voto alle donne». In Francia la manifestazione si tenne il 18 marzo 1911, data in cui cadeva il quarantennale della Comune di Parigi.
In Italia la Giornata internazionale della donna fu tenuta per la prima volta soltanto nel 1922, per iniziativa del Partito comunista d'Italia, che volle celebrarla il 12 marzo, in quanto prima domenica successiva all'ormai fatidico 8 marzo. Fonte Wikipedia


A cosa dobbiamo quindi la data dell'8 marzo? Beh probabilmente a convenzioni sociali e mass media...  :perp 
Ma ha davvero importanza? Noi pensiamo di no. Ogni scusa è valida per festeggiare le donne ed il loro ruolo nel mondo! 
Ecco quindi una poesia dedicata a voi, donne di tutto il mondo... Auguri di cuore, da tutto lo Staff...

Buon 8 marzo, a tutte le donne
A quelle che non hanno il dono di un sorriso
A quelle che non hanno una carezza sulla pelle
A quelle che non conoscono la dolcezza
A quelle che in silenzio subiscono la violenza.
A quelle che non possono sciogliersi i capelli al vento 
Buon 8 marzo, a tutte le donne
A quelle che abbracciano con amore
A quelle che illuminano l’anima
A quelle che parlano dentro oltre lo sguardo
A quelle che sorridono con i colori dell’arcobaleno
A tutte quelle che danno energia alla libertà della vita

Michele Luongo


Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 21

Ieri 101

Questa Sett. 686

Questo Mese 1469

Da Sempre 373574

Vai all'inizio della pagina