Ti trovi qui:Portale/Sezioni/Un po' di tutto/Castlevania: Lords Of Shadow - Mirror Of Fate


Castlevania: Lords Of Shadow - Mirror Of Fate

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/videogiochi/castlevania-mirror-of-fate/castlevania-mirror-of-fate-1.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/videogiochi/castlevania-mirror-of-fate/castlevania-mirror-of-fate-2.jpg

Castlevania: Lords Of Shadow - Mirror Of Fate, edizione per Nintendo 3DS

Premessa
Il mio esordio nel mondo delle recensioni di videogiochi non poteva che riguardare la rivisitazione di un classico che ha segnato la mia infanzia.
Prima di andare ad affrontare l'argomento di questo articolo, devo dirvi qualcosa su di me, il Nicholas videogiocatore.
Nello studiare l'argomento, ho avuto modo di scoprire che gamers si dividono in varie categorie, nate prevalentemente per distinguere gli amanti di una tipologia di giochi rispetto a quelli di un'altra. Sulla base di questo dogma, dovete sapere che i giochi che andrò a trattare saranno sempre giochi Nintendo, con qualche eccezione data da giochi di ruolo o strategici per PC. Niente sparatutto, niente giochi in soggettiva o dove il personaggio se ne va in giro a non fare niente (magari con l'inquadratura che ruota all'impazzata): non mi piace il genere e lo soffro proprio fisicamente (vera e propria nausa del videogiocatore). Se vi interessa ancora la mia opinione, continuate a leggere...


Appurato che il titolo vi avrà già spoilerato di brutto l'argomento odierno, ai meno esperti dico che trattiamo un videogioco della serie Castlevania, originaria NES (il primo, storico, Nintendo 8 bit) e prodotta dalla Konami. Nei video sovrastante, potete vedere alcune delle immagini del primo capitolo della serie, uscito nel lontano 1986 ed arrivato in Europa 2 anni dopo (se volete saperne di più, qui trovate la pagina di Wikipedia a lui dedicata). 

A distanza di oltre un quarto di secolo, la saga della famiglia Belmont ancora spopola e unisce centinaia di ragazzi (e non più ragazzi...) di tutto il mondo.

Questo nuovo capitolo - Castlevania: Lords Of Shadow - Mirror Of Fate, disponibile per Nintendo 3DS, ma anche per PlayStation 3 e Xbox 360 - rimane fedele alle sue origini e si presenta come una classica avventura dinamica a scorrimento laterale, arricchita da un'ambientazione finto tridimensionale piuttosto ben riuscita. Purtroppo, non altrettanto si può dire dell'effetto 3D del New 3DS che, pur mantenendosi qualitativamente costante, non aggiunge assolutamente niente all'esperienza di gioco (salvo forse un consumo eccessivo della batteria della console portatile). 

Castlevania: Lords Of Shadow - Mirror Of Fate è il secondo capitolo della trilogia interna Lords of Shadow, a sua volta diviso in 3 atti.

Parliamo della storia. Quando segue potrebbe svelarvi alcuni retroscena importanti. Se non volete rovinata la sorpresa non andate avanti con la lettura.;)

http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/videogiochi/castlevania-mirror-of-fate/castlevania-mirror-of-fate-3.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/videogiochi/castlevania-mirror-of-fate/castlevania-mirror-of-fate-4.jpg http://www.omnicomprensivo.it/forum/articoli/marco/2015/videogiochi/castlevania-mirror-of-fate/castlevania-mirror-of-fate-5.jpg

Trama e considerazioni
Atto I
Simon Belmont parte alla volta del castello di Dracula per affrontare l'assassino di suo padre. Durante tragitto incontrerà uno spirito misterioso e privo della parola, che  lo guiderà, permettendogli di recuperare la Croce di Combattimento, strumento fondamentale per il proseguo della battaglia. Salvato in due occasioni da un personaggio non ben identificato (che si scoprirà essere Alucard), Simon affronterà nemici ostici e giungerà nella sala del trono. Qui, mentre si troverà in procinto di affrontare il Signore Oscuro, farà nuovamente la sua apparizione Alucard, pronto ad affrontare (insieme a SimonDracula. L'atto si conclude qui, senza il tanto agognato combattimento conclusivo.

Quello che segue è il primo video del gameplay. Andando nella relativa pagina di Youtube, troverete anche il seguito, fino allo scontro finale del terzo atto.


Questa prima fase è una fase di apprendimento. Si seguono dei tutorial, si passa in ambienti in cui comunque si dovrà tornare, si familiarizza con i controlli. Avremo una barra di salute ed una barra di magia, la possibilità di acquisire capacità e oggetti (armi) che ci aiuteranno a proseguire. Con il passare del tempo verranno sbloccate anche mosse sempre più elaborate.
Proprio su questo aspetto, credo sia necessario un piccolo approfondimento. Per portare a conclusione il gioco non occorre essere maestri dei videogiochi. Basta la conoscenza delle due/tre mosse di base e il padroneggiare il salto e - in misura minore - la difesa. Tutto il resto è costituito da elementi accessori: belli, magari divertenti, ma non necessari. E benché questo abbia portato nelle varie recensioni sul gioco a pareri piuttosto discordanti e negativi, posso dirvi che questa circostanza è molto redditizia per ogni categoria di giocatore: l'inesperto potrà divertirsi con le mosse di base e andare avanti senza sentirsi frustrato; l'esperto potrà, piano piano, prendere piena consapevolezza delle possibilità del personaggio e divertirsi sempre di più.

Atto II
Il secondo atto si svolge contemporaneamente al primo e ha come protagonista indiscusso Alucard. Questi, svegliatosi in una tomba, prenderà consapevolezza del suo essere "morto vivente" e, illuminato sul suo passato dal misterioso spirito, cercherà di vendicarsi di colui che lo ha reso quello che è: Gabriel, suo padre... ora Dracula
La storia prende quindi un risvolto inaspettato e i pezzi del dramma familiare cominciano a combaciare. 
Si scopre così che Gabriel (presente nel primo episodio della trilogia Lords of Shadow), nel tentativo di sconfiggere le forze oscure, ne era rimasto sopraffatto, diventando egli stesso Dracula
Trevor, suo figlio, desideroso di vendetta, lo aveva affrontato, ed era rimasto ucciso. 
Gabriel, appresa la verità, aveva adoperato ogni suo poter per riportare in vita Trevor, trasformandolo in Alucard (Trevor Alucard sono quindi la stessa persona).
Tutti gli elementi sono al loro posto. Un figlio desideroso di vendetta ed un padre oramai perso nei meandri dell'oscurità. 
Si prende definitiva consapevolezza che il vero protagonista della storia è Trevor e ci si comincia ad interrogare sul ruolo di Simon. Ma basta poco e l'ultima domanda ottiene risposta. Alucard incontra Simon e decide di aiutarlo. A quel punto, ai meno attenti non sarà sfuggita la verità: Simon altri non è che il figlio di Trevor (e quindi il nipote di Gabriel :nurse ), recatosi a sua volta al Castello per vendicare la (presunta? :roll: ) morte del padre.  :shock:  :shock:  :shock:
Giunti entrambi nella sala del trono, affronteranno e sconfiggeranno Dracula /Gabriel nella battaglia finale.


Il secondo capitolo è nettamente diverso rispetto al primo. Si apprendono nuove capacità e la maggiore comprensione delle meccaniche del gioco garantisce qualche ora di puro divertimento. Si entra nel vivo dell'azione e si ritorna in posti prima sottovalutati, scoprendo nuove cose.
Nient'altro da dire, il gioco vero inizia qui. 

Atto III
Il terzo atto si svolge diversi anni prima gli eventi degli altri due e racconta le vicende che hanno portato alla morte di Trevor. Cruciale l'incontro fra quest'ultimo e il misterioso spirito, che lo avvertirà del sicuro fallimento dei suoi intenti: sarà questo il momento in cui lo spirito sarà privato della parola, quando Trevor, adirato, lo colpirà con la sua Croce di Combattimento.
La vicende prosegue su binari già scritti. Il nostro protagonista combatterà fino alla fine, e prima di morire rivelerà la verità al padre, che tenterà di riportarlo in vita. 
Nel video conclusivo si vedrà la tomba di Trevor, con sopra inciso il nome "Alucard".


Questo terzo capitolo segue il precedente in tutto e per tutto. Sono passati i tempi di Simon. Ora si controlla bene il personaggio e si sa cosa fare. I mostri sono più temibili e frequenti, ma niente che spaventi. Lo scontro finale sa di già visto. 

  

Conclusioni
Tutto considerato, il gioco scorre meravigliosamente, dall'inizio alla fine, e non fa rimpiangere i 19 euro valsi l'acquisto (Castlevania: Lords Of Shadow - Mirror Of Fate).

Il sistema di controllo è adeguato, anche se privo della reattività che si vorrebbe. 

La curva di apprendimento non è ripida, ma altalenante. Da lunghi momenti di quasi apatia si passa agli scontri con i "veri" mostri, che richiedono duecento milioni ( :wall ) di colpi per morire e il pieno controllo del personaggio, onde evitare continui e repentini fallimenti, che in minima parte possono anche scoraggiare.

Il tempo necessario per concludere l'avventura è di circa dieci ore, o poco più. Al termine verrete informati della percentuale di completamento (che sarà al 100% solo in caso di scoperta di ogni segreto del Castello) e la storia ricomincerà, con la possibilità di scegliere una modalità di gioco "estrema". Da ultimo, un avviso vi annuncerà la presenza di un filmato finale alternativo, che verrà sbloccato solo in seguito al totale compimento del gioco (il 100%). Non posso purtroppo dirvi niente su questo video, non avendo ancora adeguatamente esplorato questo capitolo. 

Il titolo si fregia di una buona rigiocabilità. Presa confidenza con i movimenti dei personaggi, l'esperienza di gioco si presenta addirittura migliore, decisamente più appagante. Niente tutorial e niente perdite di tempo: si sa dove guardare e cosa cercare. Il castello diventa la nostra casa delle vacanze, tutta da esplorare... :cool:

Pro

  • Gli amanti del genere si ritroveranno nelle dinamiche di gioco
  • Curva di apprendimento non ripida
  • Gradevole la storia Buona rigiocabilità
  • Prezzo più che adeguato

Contro 

  • Non convincente il sistema di controllo
  • Lunghi e ripetitivi gli scontri "importanti"
  • Manca un po' di varietà, negli ambienti e nei combattimenti

Voto Globale: 8

Spero di essere stato all'altezza del compito e di avervi chiarito ogni dubbio. 
Alla prossima.;)

Per discutere dell'argomento, potete adoperare il nostro forum andando qui...

Copyright © www.omnicomprensivo.it. Vietata la copia!
Nota: le immagini adoperate nell'articolo sono prese dalla rete, il Copyright copre unicamente il testo scritto.  

Trafiletti e Curiosità

Error: No articles to display

Visitatori

Oggi 115

Ieri 96

Questa Sett. 115

Questo Mese 2195

Da Sempre 361340

Vai all'inizio della pagina